il killer di Berlino, il tunisino Anis Amri, è stato ucciso alle tre del mattino, in Piazza 1° Maggio, a Sesto San Giovanni in provincia di Milano. Due agenti hanno fermato un giovane magrebino che camminava da solo nel buio e gli hanno chiesto i documenti. Ma il giovane dal suo zaino ha estratto all’improvviso una pistola calibro 22 e ha colpito un poliziotto ferendolo alla spalla. A quel punto l’altro agente, poliziotto in prova con 9 mesi di servizio, ha sparato e l’ha ucciso.

Gli agenti che si sono trovati faccia a faccia con il killer di Berlino si chiamano Cristian Movio e Luca Scatà. Morio, 36 anni, è stato ferito alla spalla da Amri: ricoverato in codice giallo, questa mattina è stato operato e ha ricevuto la telefonata di ringraziamento del ministro dell’Interno Minniti. Così come anche Scatà, 29 anni, l’agente in prova che era in servizio da 9 mesi e che ha ucciso il tunisino.