I festeggiamenti per il Capodanno 2013/ANSA

Dopo l’ordinanza della Raggi che vietava i tradizionali fuochi d’artificio nella Capitale – e le conseguenti polemiche – arriva oggi lo stop del Tar del Lazio. Il tribunale amministrativo, accogliendo un ricorso presentato dalle associazioni di categoria, ha sospeso con un decreto cautelare urgente l’ordinanza della sindaca di Roma e fissato inoltre una camera di consiglio per il 25 gennaio per discutere nel merito la questione.

Il provvedimento emesso dalla Raggi a ridosso del Natale vietava l’uso di petardi, razzi e fuochi artificiali dal 29 dicembre 2016 alle 24 del 1 gennaio 2017 nella Capitale in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno. L’ordinanza 145 del 22 dicembre prevedeva sanzioni tra i 25 e i 500 euro per l’inosservanza degli obblighi e dei divieti disposti dal provvedimento, oltre che il sequestro amministrativo.