Destino beffardo. Solo 24 ore dopo la morte della figlia, Carrie Fisher, viene a mancare anche la madre. E’ morta, infatti, l’attrice Debbie Reynolds, protagonista nel 1952 di Singin’ in the Rain (non ancora ventenne ebbe il ruolo da protagonista accanto a Gene Kelly) e madre della ”principessa Leia” della serie Star Wars deceduta l’altro ieri. La notizia della morte e’ stata data dal figlio. Debbie Reynolds aveva 84 anni. Suo figlio, Todd Fisher, ha detto che la madre e’ morta ieri, di ictus, un giorno dopo la scomparsa della figlia Carrie Fisher avvenuta all’eta’ di 60 anni. ”Ora e’ con Carrie e noi abbiamo il cuore distrutto. Lo stress per la morte della figlia ”era stato troppo forte” ha detto Fisher al Cedars-Sinai Medical Center, dove sua madre era stata trasportata in ambulanza ieri. Una vicenda che, nel mondo dello spettacolo, ricorda molto da vicino quella legata alla morte del cantante Pino Mango, avvenuta nel dicembre 2014. Il giorno dopo furono colpiti da infarto (stessa causa della scomparsa dell’artista) due suoi fratelli. Uno di loro non riuscì a sopravvivere.