Un altro caso sospetto di meningite. Stavolta a Napoli Salvatore Arovre, 46 anni, è stato soccorso dal 118 presso la propria abitazione a Fuorigrotta in via Giulio Cesare 7, ma è deceduto prima del ricovero all’ospedale San Paolo.

Arvore, nei giorni scorsi, aveva avuto una leggera febbre, poi passata con alcuni farmaci. Ma ieri sera la febbre è tornata, stavolta altissima. All’arrivo dell’ambulanza, il quarantaseienne era già morto.  Immediatamente è scattata la procedura per la verifica della patologia: l’autopsia e gli esami di laboratorio si svolgeranno oggi al Policlinico dov’è stata condotta la salma dell’uomo. Sarebbe il secondo caso di meningite dopo il decesso di 18enne avvenuto nel pomeriggio di mercoledì a Castellammare di Stabia.

Ieri il caso di un bambino, non vaccinato, morto a Firenze e un altro caso a Chiavari dove una donna di 34 anni sarebbe ricoverata in condizioni critiche. Confermata la diagnosi anche per il 18enne morto a Castellammare di Stabia.