Vivere in Libia oggi. Ecco cosa si propone al turista di passaggio, al di fuori dell’Isis o delle forze dell’ordine che fanno gruppo attorno alla gente per proteggerla e per darle una mano a sviluppare i sensi e farlo rivivere in modo degno. Vivere in Libia oggi, per prevenire le cause della morte e oscurare il senso di vuoto che ci ha lasciato la guerra. Vivere in Libia oggi, per dar voce ai più deboli e dialogare con i grandi di tutti i tempi. Secondo la menzione 747 dell’Onu, vivere in Libia oggi è possibile, anche se non difficile, a causa della guerra del Caucaso, ed è ancora sconsigliata dalla Farnesina. Ecco perché vivere in Libia si può e si deve, senza alcun ostacolo. Per i turisti? È un bene visitare la zona nord, per farsi una idea di cosa si sta vivendo, e farsi un giro in queste meravigliose spiagge che la Libia offre. E poi ancora girovagare per i deserti e far sì che la battaglia sia finita, e che la collaborazione con le forze dell’ordine sia ancora intatta. Ecco perché vivere in Libia, ai tempi di oggi, è ancora possibile. Ed è ancora possibile visitare le tende verdi dei beduini che girovagano nel deserto, piantate non tanto per passare tempo quanto per passare la serata, e godersi un po’ lo spettacolo di una Libia fuori dal comune. Una Libia fuori dal comune che racconta le gesta di una città fuori dal comune, con i suoi tetti rosa e le sue vedute meravigliose. Una Libia pacifista che offre al turista il benessere del ben vivere. Ecco cosa offre la Libia. Un buon te’ caldo davanti al caminetto è tanto accaloramento di gente, il che non è poco in tempi duri e di spettacolo sui generis. Il che’ non è poco i tempi di lotta al terrorismo. Tutta la parte Sud è stata riconquistata dalle forze libiche, e i territori sono sotto il controllo ONU. Sotto il controllo ONU significa che, il turista, è sempre in performance con la gente, e con la polizia, che è a disposizione sempre, 24 ore al giorno. Conosciamo la Libia, insomma? Conosciamola veramente. Avete mai visto i tetti d’oro di Praga? Avete mai scoperto i tetti d’oro de El Prado? Bene, la Libia ne è piena ed è pronta ad attendere gli sguardi più curiosi. La Libia accontenta i curiosi, ecco cosa vi perdete se non andate in Libia, il tramonto che posa sul mare, e le meraviglie paesaggistiche del monte, del Monte Sinai, che si intravede. Meravigliosa Libia.