Ennesima puntata del Beppe Grillo Show. Stavolta è Dagospia a minare la credibilità del comico (o ex?) genovese. Il sito internet diretto da Roberto D’Agostino ha rivelato che il leader del MoVimento 5 Stelle ha festeggiato il 25 dicembre e Capodanno a Malindi, in Kenya, località a cui lui e la moglie sono affezionati e che, al di là di facili moralismi, di “modesto” ha poco. Perché tanto scalpore? Torniamo indietro al tradizionale messaggio di fine anno. No, non quello del Presidente della Repubblica Paolo Gentiloni ma quello di Grillo (tradizionale anch’esso):”Quest’anno voglio farvi gli auguri di Natale con un testo di Goffredo Parise pubblicato il 30 giugno del 1974. Si intitola Il rimedio è la povertà”. Così aveva salutato i suoi “adepti”. E lui? A festeggiare con l’amico Gino Paoli… Ma stavolta Beppe non può lamentarsi con la carta stampata e neanche con i telegiornali. Dagospia è uno dei siti internet più visitati. Ma non fa sconti a nessuno.