Un camion ha travolto un gruppo di soldati a Gerusalemme, lungo la promenade che affaccia sulla città vecchia, in quello che sembra essere un attentato terroristico. Lo riferisce la portavoce della polizia israeliana. Al momento il bilancio è di 4 morti, fra cui tre donne. E si contano almeno 15 feriti. Le vittime avevano tutte 20 anni. L’assalitore ha colpito il gruppo di militari che erano appena scesi da un autobus. Dopo averli investiti l’uomo ha ingranato la marcia indietro ed è ripassato su di loro. A quel punto i soldati rimasti illesi hanno fatto fuoco contro di lui uccidendolo. Secondo fonti palestinesi riferite dall’agenzia Maan, l’autore dell’attacco di oggi a Gerusalemme è un palestinese di Jabel Mukaber, quartiere est della città. Il suo nome, secondo le stesse fonti, è Fadi al-Qanbar di circa 28 anni. In base alle prime ricostruzioni avrebbe deliberatamente travolto i militari. In città è stato elevato immediatamente il livello di allarme.

“Il terrorista proveniva da Alar Street, ha visto un gruppo di persone che scendevano dall’autobus lungo il viale, e secondo la nostra ricostruzione al momento ha accellerato e li ha travolti”, ha dichiarato la portavoce del della polizia di Gerusalemme, Galit Ziv, secondo quanto riporta il sito Ynet. Il camion aveva una targa israeliana.