Stava seguendo in auto la sua ex e, in macchina, aveva un martello e dello spray urticante. I carabinieri sono intervenuti a Uzzano, in provincia di Pistoia, per arrestare un uomo di 28 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine. Il giovane, di Capannori (Lucca) non si era rassegnato alla conclusione della relazione, avvenuta nel luglio scorso, e da tempo teneva comportamenti sempre più aggressivi nei confronti della donna, tanto che a dicembre gli era stata notificata l’ammonizione del questore, con la diffida dal proseguire nelle sue azioni. Il provvedimento però non ha sortito alcun effetto, perché la sera del 10 gennaio l’uomo ha raggiunto la ex, che si trovava a Montecatini nella propria auto con un amico, e ha tentato di sfondare un finestrino. La donna è però riuscita a raggiungere la caserma dei carabinieri dove ha denunciando l’accaduto. Lo stalker è stato rintracciato poco dopo dai militari che hanno chiesto alla procura di Pistoia l’adozione di una misura cautelare. Ma i fatti sono precipitati ieri sera, quando il giovane è uscito dalla propria abitazione dicendo ai familiari, i quali hanno avvisato subito il 112, che sarebbe andato “a finire il lavoro iniziato”. Attorno alle 21.30 la vittima, che stava viaggiando a bordo della propria auto, ha segnalato al 112 di essere pedinata: i carabinieri sono così intervenuti e hanno bloccato l’uomo, che ora si trova in carcere a Pistoia. A bordo dell’auto i militari hanno trovato una bomboletta con spray urticante e un martello.