Ai nastri di partenza i Nuovi Corsi Annuali 2017 (Regia, Sceneggiatura, Fotografie, Montaggio) dell’Accademia di Cinema e Televisione Griffith di Roma, all’insegna di grandi novità. Le lezioni di Regia di tutti i corsi, quest’anno saranno capitanate da una tripletta di docenti d’eccezione. Si alterneranno, infatti, tre registi del calibro di Daniele Ciprì, Fernando Muraca e Daniele Vicari.

Attraverso un programma modulare, gli studenti godranno delle lezioni di tre grandi professionisti, a partire da quelle del regista, sceneggiatore, direttore della fotografia e montatore Daniele Ciprì, noto al grande pubblico per la sua lunga collaborazione con il regista Franco Maresco, con cui ha realizzato gli straordinari sketch di Cinico Tv (in onda su Rai 3 negli anni ’90) e pellicole come Lo zio di Brooklyn, Totò che visse due volte e Il ritorno di Cagliostro. Ma fa incetta di premi anche come direttore della fotografia al fianco di registi del calibro di Renato De Maria, Marco Bellocchio e Roberta Torre. Negli ultimi anni, Ciprì ha diretto – tra gli altri – Toni Servillo nel pluripremiato E’ stato il figlio (2012) , nonché Rocco Papaleo, Sergio Castellitto e Valeria Bruni Tedeschi ne La buca (2014).

 

Quanto a Fernando Muraca – regista, attore, formatore, autore teatrale, scrittore – ha lavorato come sceneggiatore, story editor e produttore creativo a moltissime delle più note fiction della Rai. Numerose ne ha dirette, da Don Matteo a Il commissario Rex, aggiudicandosi importanti riconoscimenti (come l’Oscar TV – Miglior Regia della Fiction Italiana 2011). Il suo recente film La terra dei santi (2015, con Valeria Solarino), sul tema della ‘ndrangheta dal punto di vista delle donne, è stato premiato 18 volte in festival di tutta Europa.

 

Daniele Vicari, infine, è il pluripremiato regista di Diaz (2012), pellicola interpretata da Claudio Santamaria e Elio Germano, e incentrata sulle tristi vicende del G8 di Genova. Presentato fuori concorso alla Mostra del Cinema di Venezia, il film si aggiudica ben quattro David di Donatello (oltre al Premio del Pubblico al Festival di Berlino). Con Velocità massima (2002), Vicari si è in precedenza già aggiudicato un David, come miglior regista esordiente, e con Il mio paese (2006), quello per il miglior documentario. Regista adorato e premiato dai più prestigiosi Festival (da Cannes a Berlino, da Venezia a Roma), porta al Festival di Roma Il passato è una terra straniera (2008), interpretato da Elio Germano e Michele Riondino, e La nave dolce (2012), documentario dedicato al fenomeno dell’immigrazione albanese in Italia, alla Mostra del Cinema di Venezia.

In diciassette anni di inossidabile attività, l’Accademia  Griffith – considerata dall’Eurispes come una tra le scuole più accreditate nel panorama formativo del settore – ha continuato a perfezionare e arricchire la propria offerta formativa, che vanta proposte didattiche all’avanguardia, che consentono agli allievi di approfondire – a prescindere dalla propria materia di interesse – ogni aspetto di quella macchina complessa e spettacolare che è il cinema.

Le lezioni partono il 23 gennaio. Sino ad allora proseguono le ultime iscrizioni ai master annuali di Regia, Sceneggiatura, Fotografia, Montaggio, e al corso semestrale di Musica da Film e Sonorizzazione Video.

Per info:

Accademia di Cinema e Televisione Griffith

Via Matera, 3 – 00182 Roma – Tel: 06.70306587

www.griffithduemila.com

www.facebook.com/scuola.di.cinema.griffith

E-mail: info@griffithduemila.com