Migliaia di migranti sono bloccati in Serbia a causa del gelo e sotto la neve in attesa di un pasto caldo distribuito in un deposito doganale abbandonato a Belgrado e non tutti sono attrezzati con abbigliamento invernale. Secondo l’Unhcr sono circa 7.000 i profughi in Serbia ma in realtà potrebbero essere di più. Non tutti dormono in strutture ufficiali, molti dormono in edifici abbandonati o persino nei boschi con temperature che in queste notti sfiorano i meno venti gradi. Nell’ultima settimana i casi di ipotermia si sono moltiplicati e oltre una decina di migranti sono morti assiderati

Photo © Getty images