La Fiorentina riapre il campionato. Kalinic e Badelj mettono alle corde una Juventus irriconoscibile che rientra in partita solo grazie a una palla sporca di Higuain. Bianconeri stanchi e molto fallosi che nei minuti finali buttano alle ortiche la palla del pareggio con Dybala. Ma anche i toscani possono recriminare per un erroraccio di Ilicic che poteva chiudere anzitempo la gara. I sei minuti di recupero finali non cambiano l’esito della partita. La Juve, ora, ha sì una partita in meno (contro il derelitto Crotone) ma mantiene un solo punto di vantaggio sulla Roma, seconda. E si scopre impaurita, con una difesa molto fragile. Allo stadio Artemio Franchi presente anche l’ex premier (e tifoso viola) Matteo Renzi

FIORENTINA-JUVENTUS 2-1 37′ p.t. Kalinic (F), 10′ s.t. Badelj (F), 13′ s.t. Higuain (J)