Maxi-acquisizione nell’industria del tabacco: Lucky Strike e Camel faranno presto parte della stessa famiglia, coronando l’offerta da 49,4 miliardi di dollari che British American Tobacco ha avanzato per il controllo di Reynolds American. Una proposta addolcita nelle ultime ore dall’aver elevato la quota di contanti offerta, in un mix di cash e azioni che valuta ogni azione Reynolds a 59,64 dollari. Per ogni titolo americano consegnato, Bat offre infatti 29,44 dollari in contanti e 0,526 azioni proprie. In precedenza, la quota di titoli era a 0,5502 e i contanti si fermavano a poco più di 24 dollari. Il primo tentativo d’acquisto era stato fatto alla fine di ottobre, quando Bat lanciò una offerta non sollecitata da 56,5 dollari ad azione per i 58% di Reynolds di cui non era ancora in possesso, mettendo sul piatto il 20 per cento di premio rispetto alla chiusura della vigilia di Reynolds. Ma con il passare del tempo il valore effettivo di quella proposta è sceso, perché le azioni Bat hanno perso quota. La nuova offerta è stata approvata dai rispettivi consigli di amministrazione e a questo punto il corrispettivo rappresenta un premio del 26% sul prezzo di chiusura di Reynolds del 20 ottobre.

“Siamo molto contenti di aver raggiunto un accordo – ha detto il ceo di Bat Nicandro Durante – siamo azionisti di Reynolds dal 2004 ed abbiamo beneficiato dei successi del management tra cui l’acquisizione di Lorillard che abbiamo sostenuto con un nostro investimento nel 2015”. Bat prevede che l’operazione produrrà sinergie di almeno 400 milioni di dollari l’anno. Per finanziare la componente cash dell’acquisizione, Bat ha definito un prestito sindacato con un pool di banche per 25 miliardi di dollari. Reynolds è il numero due del tabacco negli Stati Uniti e annovera marchi come Camel e Winston. British American Tobacco controlla circa 200 marchi tra cui Rothmans, Lucky Strike, Pall Mall e Dunhill con 44 stabilimenti in 41 paesi. Insieme, sono la maggior compagnia quotata delle sigarette. La fusione tra le due rientra in un momento di consolidamento del settore, che fronteggia la diminuzione della domanda. Reynolds è interessante per BAT anche perché è una società leader nel nascente mercato americano delle sigarette elettroniche.