Una Roma monstre come sempre le accade all’Olimpico (fuori è brutta e cinica, ma con gli stessi risultati) travolge la Sampdoria nell’ultimo ottavo di finale di Coppa Italia, approdando così ai quarti dove troverà il Cesena, killer del Sassuolo. Pochi ma infreddoliti spettatori hanno applaudito i due capolavori di Nainggolan ed El Shaarawy. A segno anche Dzeko, dopo gli orrori di domenica scorsa a Udine, sostituito nella ripresa da Francesco Totti. Oltre alle marcature, due legni colpiti dalla squadra di Spalletti (con Paredes e De Rossi), uno da quella di Giampaolo

ROMA-SAMPDORIA 4-0 39′ p.t. – 45′ s.t. Nainggolan, 2′ s.t. Dzeko, 16′ s.t. El Shaarawy