Kaspar Capparoni, che farà a Ladispoli?  

Sto realizzando uno dei miei sogni di sempre, creare una scuola di recitazione e non solo. Una vera e propria accademia dello spettacolo, dove si potrà studiare recitazione, canto, ballo, doppiaggio e Stuntman. Molti mi chiedono come mai non l’abbia aperta  a Roma, semplice perché Roma da questo punto di vista è inflazionata e poi perché credo molto nella provincia italiana e nelle sue potenzialità inespresse. Io nella mia vita ho avuto la fortuna di conoscere persone importanti che hanno segnato la mia crescita artistica e non solo. Adesso vorrei trasmettere anche io ad altri quello   che ho ricevuto. Credo che sia doveroso oltre che necessario affinché tutta l’esperienza, la vita, la conoscenza di chi ci ha preceduto non vada miseramente  dispersa nel baratro del dimenticatoio.
Come si sente in questo periodo? Cosa sta facendo di bello?

Un po’ frustrato! La situazione che stiamo vivendo oggi, l’incertezza di un futuro non solo nostro ma soprattutto per i   nostri figli mi angoscia e non poco. Quello che mi fa più arrabbiare è vedere le grandi potenzialità di un  Paese gestito in maniera assurda e che miseramente va alla deriva senza la certezza di vedere terra. Spero che tutto questo possa cambiare anche se…. Bah! In questo momento mi sto occupando dei miei progetti, teatro,televisione e naturalmente dell’Agorá Accademia dello spettacolo  e non mi pare poco.

E il commissario Rex, dove è finito?

Ah questo non lo so . Bisognerebbe chiederlo ai produttori e alla Rai. Io so che ai miei tempi Rex era una delle serie più popolari al mondo, venduto in 120  Paesi nel mondo in prime Time e le cose  andavano  magnificamente  Oggi Rex è venduto in 2 paesi nel mondo ed è praticamente sparito. Vero che nulla è eterno ma accidenti credo che ci voglia del talento incommensurato  per riuscire in un disastro tale.

Quali sono i suoi prossimi progetti?

Adesso mi sto preparando per uno spettacolo teatrale che andrà in scena ad aprile al piccolo Eliseo di  Roma dal titolo ”  La cosmetica del nemico” di Amelie Nothomb per la regia di  Chiara Noschese. Questo viaggio sarà condiviso con uno straordinario compagno, Giuseppe Manfridi autore, regista e attore di grandissimo talento

Cosa fa durante il giorno?

Mi occupo della mia casa  e dei miei cani. Io vivo in campagna e per chi conosce questo tipo di vita sa a cosa mi riferisco.

Ha lavorato al cinema ultimamente? 
No, ma credo che presto qualcosa succederà
Ha mai fatto film socialmente utili? Ha mai fatto film sugli handicappati?  
No, ma  in Italia questo tipo di film  vengono fatti raramente e più che attori vengono  utilizzate  persone che vivono realmente il problema.
Cosa le piace di un anziano, cosa le può insegnare, cosa le piace della Terza Età?

Tutto! Sono la nostra storia ma con una finestra sul futuro. Da loro possiamo apprendere tutto, cose brutte e cose positive. Cose che potrebbero farci evolvere positivamente e migliorarci. Solo chi ha paura della vita ha paura della vecchiaia. La nostra società continua a lanciare messaggi nei quali  la ricchezza, la giovinezza, la bellezza sono le uniche qualità  che contano,  dimenticando i reali valori di una società sana. Ogni anziano abbandonato in un ospizio, in un cartone sotto i ponti è  una sconfitta, una grossa perdita per la nostra società per il nostro futuro. Ognuno di noi dovrebbe adottare un anziano.

Come si fa a fare un film? Lo spieghi in cinque mosse!

Ci vuole un’idea, degli autori bravi, un bravo produttore, dei bravi attori e “un mercato”. Purtroppo se non c’è questa ultima cosa tutto il resto diventa inutile e questo al cinema nostrano sembra non interessare, bah!

Come si sente a fare un film, cosa prova?

La sensazione che si prova mentre si gira un film è completamente differente da quella di quando si fa teatro. In teatro le sensazioni sono infinitamente più forti perché si vive in maniera diretta tutto.Mentre sul set le percezioni sono filtrate da uno schermo e  solo mentre vedi il risultato finale riesci a percepire le reali sensazioni. Comunque è bello quando si crea qualcosa,  in qualsiasi modo. 

Dove la possiamo vedere?
Prossimamente uscirò su canale 5  nella seconda stagione della serie Tv “Solo per amore”  che si chiamerà “Destini incrociati” nel ruolo del famigerato Giordano Testa.
Cosa legge di solito?
Libri teatrali e romanzi.

 

Le piacciono le donne in carriera, quelle che farebbero di tutto per conquistarla?  

 Amo le donne tutte indistintamente non potrei fare altrimenti.
Cosa le piace di una donna?
La sua determinazione, la sua indipendenza
Cosa le piace di un uomo?

La coerenza, la generosità

Continua la sua avventura all’allenamento di cani?

Per i troppi impegni un po’ meno
Si faccia una domanda e si dia un risposta.
Per carità questo lo lascio fare agli ospiti di Marzullo

Cosa le piace fare per rilassarsi?

Giocare a golf.

Il suo futuro come è, bianco, rosa o azzurro?

Azzurro è il mio colore preferito.