Il 10 febbraio esce “Spostato di un secondo”, il nuovo album di inediti di Marco Masini, a sei anni dal precedente album in studio. Il disco contiene il brano omonimo con cui l’artista sarà in gara nella sezione Campioni al 67° Festival di Sanremo (in programma al Teatro Ariston dal 7 all’11 febbraio).

Questa la tracklist dell’album “Spostato di un secondo” (Sony Music Italy), prodotto da Diego Calvetti: “Ma quale felicità”, “Nel tempo in cui sono tenuto a restare”, “Spostato di un secondo”, “Tu non esisti”, “Invece di scriverti una canzone”, “La massima espressione d’amore”, “Guardiamoci negli occhi”, “All’altro capo di un filo”, “Qualcosa che cercavi altrove”, “La vita comincia”, “Una lettera a chi sarò” e “Signor Tenente”.

Il brano che dà il titolo al disco e che Masini porterà sul palco dell’Ariston è stato scritto dallo stesso Masini con Zibba e Diego Calvetti e prodotto da quest’ultimo. Nella serata di giovedì 9 febbraio, in cui il Festival sceglie di omaggiare la tradizione della canzone italiana, l’artista interpreterà il brano “Signor Tenente” dell’indimenticabile amico e collega Giorgio Faletti.

Questa sarà l’ottava volta di Marco Masini al Festival di Sanremo. La prima partecipazione fu nel 1990 quando il cantautore fiorentino al suo esordio si aggiudicò il 1° posto della Sezione Novità con il brano “Disperato”. L’anno dopo tornò da Campione con “Perché lo fai” aggiudicandosi il terzo posto. Nel 2000 si presentò a Sanremo con “Raccontami di te” e nel 2004 vinse un’altra volta la kermesse con “L’uomo volante”. Tornò sul palco dell’Ariston nel 2005 con “Nel mondo dei sogni” e nel 2009 con “L’Italia”. La sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo risale a due anni fa, nel 2015, con “Che giorno è”.