Una Roma imbarazzante riesce a raggiungere le tanto agognate semifinali contro la Lazio (vittoriosa ieri sera in surplace contro l’Inter). E’ Totti, il solito Totti a regalare ai giallorossi il passaggio del turno grazie a un calcio di rigore piuttosto dubbio concesso all’ultimo secondo dall’arbitro Maresca per un fallo del portiere cesenate Agliardi su Strootman. Gli ospiti hanno giocato meglio, nonostante siano in terz’ultima posizione in serie B. La Roma ha sottovalutato l’avversario ma è riuscita comunque a passare in vantaggio con Dzeko (22° gol stagionale per il bosniaco). Un pasticcio difensivo tra il portiere Alisson e Manolas che si ostacolano a vicenda sul cross di Balzano ha poi regalato il pallone del pari a Garritano che ha dovuto solo insaccare a porta vuota con un preciso rasoterra di destro. Poi, il capitano ad accendere la luce e a portare la sua squadra in semifinale. Nella serata, arriva dal Gabon la notizia del passaggio alla finale di Coppa d’Africa da parte dell’Egitto del “romanista” Salah. I giallorossi dovranno fare a meno di lui ancora per qualche giornata. Gli uomini di Cuper hanno piegato il Burkina Faso dopo i tiri dal dischetto. Nei tempi regolamentari finiti 1-1 in rete proprio Salah

ROMA-CESENA 2-1 23′ s.t. Dzeko (R), 28′ s.t. Garritano (C), 52′ s.t. Totti rig. (R)

Nella partita di recupero della 19esima giornata del campionato, la Fiorentina ha battuto il Pescara per 2-1 al 95’. A decidere la partita dello stadio Adriatico sono stati i gol di Caprari e la doppietta di Tello. Come detto, il secondo gol dello spagnolo è piovuto addirittura al 95’. Così i viola si sono confermati ottavi in classifica, mentre gli abruzzesi ancora ultimi e a digiuno di successi stagionali sul campo.

PESCARA-FIORENTINA 1-2 15′ p.t. Caprari (P), 23′ e 50′ s.t. Tello (F)