È terminato intorno alle 22.30 dopo oltre 8 ore l’interrogatorio del sindaco Virginia Raggi, sentita dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Francesco Dall’Olio. L’atto istruttorio si è svolto nella sede della direzione centrale Anticrimine della Polizia di Stato in via Tuscolana. La prima cittadina capitolina è indagata per abuso d’ufficio e falso nell’ambito dell’inchiesta sulla nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, ex braccio destro di Raggi, a direttore del dipartimento turismo del campidoglio.

Anche la questione della polizza vita che Salvatore Romeo, capo della segreteria del sindaco, avrebbe intestato alla prima cittadina capitolina è stata oggetto dell’interrogatorio ma non di contestazione.