Un’ondata di maltempo si sta abbattendo sull’Italia già da queste ore e proseguirà fino a martedì 7. Una serie di perturbazioni atlantiche, sospinte da forti venti meridionali, interesseranno a fasi alterne quasi tutte le regioni italiane. Le prime regioni interessate sono quelle settentrionali e quelle centrali, con piogge anche forti in Liguria e alta Toscana.

Nel corso del weekend il tempo peggiorerà dal pomeriggio al Centro-Nord con piogge diffuse e temporali su Toscana, Lazio e Umbria. Domenica il maltempo si concentrerà soprattutto al Centro-Sud e nel frattempo si andrà a formare una bassa pressione sul Tirreno. La neve cadrà sulle Alpi, dapprima sopra i 1.200-1.300 metri, da venerdì anche da 900 metri.

“Da lunedì una bassa pressione sul Tirreno porterà diffuso maltempo al Centro-Sud con piogge, temporali” spiega Antonio Sanò, direttore de ilmeteo.it. “La neve scenderà di quota su tutto l’Appennino, ossia sotto i 700-800 metri. Previsti anche venti di Maestrale e mari grossi o molto grossi nei bacini meridionali con possibili mareggiate”.

In Liguria la Protezione civile regionale ha diffuso l’allerta gialla per temporali diramata da Arpal dalla mezzanotte di oggi alle 14 di domani lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno, da Portofino fino al confine con la Toscana, inclusa tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla e in Valle Scrivia, Val d’Aveto,  Val Trebbia. Il peggioramento riguarderà in particolare il centro levante della regione.

La Protezione civile dell’Emilia Romagna ha emanato un’allerta per vento forte su tutte le zone montane e pedecollinari. La fase di attenzione è attiva dalle 0 alle 24 di venerdì e riguarda i bacini Alto Lamone-Savio, Reno, Secchia-Panaro e Trebbia-Taro. Nella giornata di domani flussi sud-occidentali interesseranno tutte le zone di crinale con fenomeni di foehn sul settore centro-orientale. I valori di vento medio si attesteranno attorno ai 55 km/h (circa 30 nodi) con raffiche sino a 75 Km/h (circa 40 nodi). le condizioni resteranno stazionarie per le ore successive.