Coppa Davis: gli azzurri falliscono il match ball. Argentina-Italia sull’1-2

Coppa Davis: gli azzurri falliscono il match ball. Argentina-Italia sull’1-2

402
0
Un match giocato dalla nostra coppia tra alti e bassi. La difficoltà di Simone Bolelli nel tenere lo scambio dal fondo, la poca incisività di Fabio Fognini sotto rete, hanno lanciato l’Argentina avanti di due set, con Simone Bolelli che perdeva il servizio nell’ottavo game del primo set e con Fabio Fognini che subiva la stessa sorte nel quinto gioco del secondo. Merito anche di Carlos Berlocq che comandava dal fondo e di un Leonardo Mayer ispirato a rete. La sfida pareva segnata quando Simone Bolelli si è trovato sotto 0-30 con gli argentini avanti 4-3 al terzo. Ma la coppia azzurra ha tenuto un durissimo turno di battuta e nel game successivo, grazie agli ottimi riflessi sotto rete di Fabio Fognini e alla tenuta da fondo di Bolelli, c’è stato il primo break per l’Italia dopo 2 ore e 11 minuti di gioco; Berlocq perdeva la battuta e Fognini teneva facilmente il servizio accorciando lo svantaggio. Il momento magico negli azzurri è durato anche per tutto il quarto set; break in apertura su Mayer e nuovo break su Mayer per il 4-1 prima del 6-2 che rimandava tutto al quinto set. Qui gli azzurri sono andati sotto un break (2-0 Argentina), ma hanno subito recuperato lo svantaggio e dopo aver annullato un match point sul 6-5 (con Fognini al servizio) si sono arrampicati fino al tie break.
Berlocq e Mayer hanno servito divinamente, mentre Fognini commetteva un doppio fallo che mandava i sudamericani avanti 5-1 e poi 6-2. Gli azzurri hanno salvato 4 match point consecutivi (5 in totale) e sul 7-6 sono arrivati anche a giocarsi la palla che valeva la qualificazioni. Ma Fognini ha steccato un dritto e alla sesta palla match, un dritto in rete di Bolelli ha regalato la vittoria ai sudamericani.
Domani si deciderà la qualificazione con gli ultimi due singolari. Inizierà Paolo Lorenzi contro Carlos Berlocq e a chiudere Andreas Seppi contro Guido Pella. E’ accaduto soltanto una volta – nella storia del Gruppo Mondiale e quindi dal 1981 e senza considerare spareggi e la serie cadetta – che l’Italia sia riuscita a chiudere il discorso qualificazione già al sabato in match giocati in trasferta. Il precedente risale alla semifinale di Milwaukee del 1998 contro gli Stati Uniti. Italia o Argentina affronteranno nei quarti la vincente della sfida in corso di svolgimento sul veloce indoor di Francoforte tra la Germania dei fratelli Zverev e il Belgio orfano della stessa di David Goffin; il Belgio è avanti 2-1 grazie al successo in doppio di Ruben Bemelmans e Joris De Loore sui fratelli Zverev: 6-3 7-6 4-6 4-6 6-3 lo score finale maturato in 3 ore e 13 minuti. Domani aprirà Steve Darcis contro Alexander Zverev e a seguire Arthur De Greef contro Philipp Kohlschreiber.