“Possa il Super Bowl di quest’anno essere un segno di pace, amicizia e solidarietà per il mondo”. E’ l’augurio di Papa Francesco nel videomessaggio registrato per la finale del campionato Usa di football, la prima dell’era Trump. L’evento sportivo si tiene oggi a Houston, in Texas, alle 18,30 locali (mezzanotte e mezza in Italia) ed è tradizionalmente l’evento tv più seguito dell’anno negli Stati Uniti e uno dei più diffusi in tutto il mondo.

“I grandi eventi sportivi come il Super Bowl sono altamente simbolici dimostrando che è possibile costruire una cultura di incontro e un mondo di pace. Prendere parte ad attività sportive ci fa andare oltre la nostra visione personale della vita – e in modo sano – ci fa imparare il significato del sacrificio, crescere nel rispetto e fedeltà alle regole”.

E’ la prima volta in assoluto che un Papa realizza un videomessaggio per una finale del campionato della National Football League. Francesco ha registrato il suo messaggio in spagnolo, la sua lingua madre e quella di milioni di ‘latinos’ negli Usa, ribadendo, nel contesto delle polemiche e tensioni seguite ai primi passi della presidenza di Donald Trump, il suo appello per “una cultura di incontro e un mondo di pace”.