La Curva Nord non usa mezzi termini. «Keita e Tounkara abbassate la cresta o ve la tagliamo noi». Così recitava lo striscione esposto nella notte  all’esterno del centro sportivo di Formello. I tifosi della Lazio, infatti, non avrebbero gradito alcuni atteggiamenti dei due giocatori, sia in campo che fuori.

Keita, tra questione rinnovo e i casi spogliatoio, non è più ben visto dai tifosi che non hanno gradito nemmeno l’atteggiamento di Tounkara dopo la partita con il Chievo: un ultrà laziale aveva contestato pesantemente Lucas Biglia all’entrata del tunnel, con l’intervento deciso dell’ex Primavera, spintoni e qualche sberla di troppo.