“Durante la settimana ho modificato l’intestazione delle polizze vita che avevo stipulato indicando come beneficiaria in caso di mia morte Virginia Raggi, così come lei aveva pubblicamente richiesto il giorno in cui è venuta a sapere che avevo sottoscritto diverse polizze aventi come beneficiari alcuni miei amici”. Lo scrive l’ex capo della segreteria politica della sindaca di Roma, Salvatore Romeo su Fb facendo così seguito ad un intendimento già espresso. “Come già detto – prosegue Romeo – mi dispiace profondamente aver creato ulteriore disagio e imbarazzo alla sindaca, a persone ed amici totalmente all’oscuro delle mie scelte: i miei investimenti finanziari, i miei conti e le mia attività riguardano esclusivamente me. Ho chiarito quando dovevo con i magistrati”.