Picchiato e umiliato a scuola dai bulli. La vittima della violenza è uno studente disabile. La vicenda choc a San Salvo (Chieti). Nel mirino di altri ragazzi un sedicenne dell’Istituto Superiore “Mattioli” che è stato portato nel bagno, completamente al buio, dove sarebbe stato preso in giro con “scherzi” con l’accendino, minacciato, poi completamente bagnato d’acqua per essere, infine, preso a calci mentre si trovava a terra. Scene terribili che però non hanno spinto gli altri studenti presenti a chiedere l’intervento dei professori, ma, anzi, hanno rappresentato un motivo in più per immortalare quelle gesta con il proprio smartphone.

La vittima è stata trovata in stato di shock, è stato necessario l’intervento di un’ambulanza del 118 che l’ha trasportata all’ospedale San Pio di Vasto. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri di San Salvo che dovranno ricostruire l’accaduto. In pochi hanno assistito alla scena direttamente, ma come avviene ormai da rituale consolidato, il filmato dell’accaduto ha iniziato a circolare sugli smartphone sulle chat di Whatsapp. I carabinieri stanno lavorando anche su questo fronte per capire chi ha diffuso le immagini, oltre agli esecutori materiali dell’aggressione. Per loro, uno maggiorenne e l’altro minorenne, sono scattati i provvedimenti disciplinari scolastici; sono stati sospesi. Il 16enne ora sta bene ed è già tornato a scuola.