https://www.youtube.com/watch?v=-crwKWBwOjU

Distrutto il tetrapilo a sedici colonne risalente al terzo secolo dopo Cristo, raso al suolo il proscenio del teatro romano: il nuovo scempio compiuto dai jihadisti dell’Isis ai danni della città siriana di Palmira, patrimonio dell’umanità, è visibile in un filmato girato da un drone diffuso dal ministero russo della Difesa. I droni avrebbero anche individuato significativi movimenti di camion nei pressi dell’area archeologica, il che – secondo il ministero della Difesa russo – farebbe pensare che l’Isis sta portando esplosivi nella zona per far saltare in aria altre antichità. Palmira, che si trova nella provincia di Homs, nella Siria centrale, è tornata nelle mani dell’Isis lo scorso dicembre, nove mesi dopo che le truppe governative siriane ne avevano ripreso il controllo grazie al sostegno dei jet russi