Sarebbe stata causata da una bombola del gas l’esplosione che ha provocato il crollo parziale di una palazzina con alcuni appartamenti ad Ariccia, vicino Roma. Una coppia, marito e moglie, è stata estratta viva dalle macerie. La figlia invece, che si trovava in un altro piano dell’abitazione, è uscita da sola sotto choc. Un’altra figlia, invece, non era in casa. Sul posto i vigili del fuoco, i carabinieri della Stazione di Ariccia e della Compagnia di Velletri, e operatori del 118. A quanto riferito, metà dell’edificio sarebbe stato sventrato a causa della deflagrazione. A scopo precauzionale sono state evacuate anche le abitazioni vicine.