Un morto e sette feriti: è questo il risultato di un gravissimo incidente stradale successo a Sant’Andrea del Pizzone, in località Cappella reale che sembra però un bollettino di guerra. La persona deceduta è un carabiniere di 39 anni, Giovanni Romano, vicecomandante  della caserma di Cancello ed Arnone. Sul posto sono intervenuti i medici e gli infermieri del servizio d’emergenza del 118 di Caserta e i militari della compagnia di Mondragone. Il brigadiere si trovava in auto, una Ford Focus, da solo – la moglie, anche lei militare dell’Arma in servizio alla stazione di Mondragone, era a casa con il bambino che poche ore prima aveva compiuto due anni – quando la sua vettura si è schiantata frontalmente contro un’altra macchina, una Hyundai Tucson, su cui viaggiavano sette persone: tre adulti e quattro bambini. Tra questi anche una bimba di due anni, ricoverata all’ospedale Santobono di Napoli con un femore fratturato. Il giorno prima la coppia aveva festeggiato il compleanno del bambino che aveva spento due candeline.
La Polizia Stradale di Caserta è a lavoro per ricostruire la dinamica dell’incidente. Si indaga sulle cause dello schianto: velocità, manto stradale bagnato e condizione di illuminazione al centro delle indagini. La Polstrada acquisirà anche eventuali scatole nere montate sulle due auto, che potrebbero rivelarsi determinanti per ricostruire la dinamica.