Si svolgerà con rito abbreviato il 7 aprile prossimo il processo per l’omicidio di Sara Di Pietrantonio, uccisa il 29 maggio dello scorso anno dall’ex fidanzato Vincenzo Paduano, che poi diede fuoco al corpo della ragazza. Lo ha deciso il giudice dell’udienza preliminare di Roma Gaspare Sturzo che, per la conclusione del giudizio, ha fissato altre due udienze: il 10 aprile e il 5 maggio.

Nel giudizio sarà presente come parte civile l’associazione Differenza donna. Paduano, reo confesso del delitto, oggi non era presente in udienza e, come qualcuno aveva previsto, non sarà sottoposto ad accertamenti di natura psichiatrica. L’accusa contestatagli è di omicidio volontario aggravato e premeditato.