N. P. Cosa ha combinato?

Sono un pedofilo.

Quanti anni ha?

47.

Quanti figli?

2.

Quali studi ha fatto?

Ingegneria aerospaziale, lavoravo in provincia di Roma.

Per quanti anni?

Tredici.

Dove è?

Nel carcere di Poggio Reale.

E cosa fa?

Sono in carcere.

Per quanto?

8 anni.

Cosa ha fatto?

Ho usato violenza contro mio nipote, mi ha mandato in galera padre Rudolf.

Racconti.

Sono stato otto anni in galera, otto anni in galera e ora ne ho altri sei perché, uscito dal carcere, ho usato violenza contro la femminuccia. Otto anni.

Di cosa hanno parlato?

Di educazione pedofila. E io non sono d’accordo. Lei dà voce a un pedofilo?

Di solito no, però si è sviluppato un dibattito sulla pedofilia.

Cosa significa educazione pedofila?

Gli esperti parlano di addestramento pedofilo. Grazie ai servizi segreti, passato il torpore, si passa alle botte, e agli stupri.

Io non voglio questa eduzione pedofila e sto in carcere. E mi reintegrego, che quell’angioletto di mia nipote mi perdoni. I miei vicini mi hanno detto: “Che la perdoni il cielo”. Sono antisis, ma mi hanno beccato.

In cosa consinste l’allenamento pedofilo?

Consiste nell’annientamento della persona, che di solito è un pedofilo. E so che negli ultimi mesi ne hanno fatti fuori 129 mila, 129 mila pedofili sparati a vista dalla polizia internazionale.

I carabinieri cosa fanno?

Poco o nulla.

Scusi, ma questo non sembra rientrare nella sua eduzione pedofila, nel suo addestramento pedofilo? Una casalinga, una buona e semplice madre di famiglia, a chi si dovrebbe rivolgere?

Alle forze dell’ordine, ma te le ho appena irretite. Ma questo sembra troppo. Provate con i carabinieri. Di solito, e ci creda se lo dico, a parte l’irretimento, i pedofili che vanno in carcere sono pentiti. E portano le foto dai carabinieri.

Spinga i pedofili ad andare in carcere, lo faccia da carcerato. In America lo fanno.

Più che intelligence sembra intelligenza, e lo farò. Cerco di rivolgermi a padre Rudolf. Secondo lui non si può tornare indietro. E indietro non si può tornare mai. Inizi a fare discernimento. Tutti quelli che la vogliono mandare in manicomio sono dei pedofili mandatari. Non sono i killer e non sono mai i capi della mala.

Sono dei poveretti?

Insomma se è vero come è vero, vi hanno mandato in galera. Caro padre Rudolf, io tornerò indietro, gli ho detto. E lo sa cosa mi ha risposto lui?

Cosa le ha risposto?

Beh, vedremo.

Come fanno persone degne di nota, con tanta storia, con tanto da raccontare, a ridursi a pedofili, zozzoni e irretiti?

Padre Rudolf ve lo sta insegnando. Perché, oltre alle belle parole, ci sono i fatti. E i fatti sono fatti dall’addestramento. E l’addestramento di 140 milioni di persone è pedofilo. Pedofilia internazionale. Signorina, stia attenta, occhio in strada, frequenti sempre belle persone, che vi riempiono di schiaffi. Collaborerò con l’intelligence, se qualcosa c’è rimasto.

Bene, grazie per questa intervista.