Il “crooner” Kurt Elling special guest della Saint Louis Big Band diretta da Antonio Solimene e arricchita per l’occasione dal sax di Rosario Giuliani in un raffinato repertorio di standard della tradizione jazzistica: da I can’t give you anything but love ad April in Paris, da Come Fly with me a Nature boy.
KURT ELLING

Ricca voce baritonale che si estende a quattro ottave, Elling è dotato di stupefacente maestria tecnica e intensa profondità emotiva. Il suo repertorio comprende composizioni originali e moderne interpretazioni di standard, trampolini per l’improvvisazione ispirata, lo scat, la poesia. Erede naturale di pionieri del jazz come Eddie Jefferson, King Pleasure, e Jon Hendricks, Elling ha improvvisato sugli assoli di Wayne Shorter, Keith Jarrett e Pat Metheny.

Negli ultimi dieci anni è stato vincitore dei Grammy Awards, del DownBeat Critics Poll ed è stato più volte nominato “Cantante maschile dell’anno” dall’Associazione giornalisti Jazz.

Rosario Giuliani

Talento, una profonda passione per la musica tutta ed una grande tecnica hanno condotto Rosario Giuliani alla ribalta della scena europea ed internazionale. Con disinvoltura riesce a trarre dai suoi sassofoni un fraseggio fluido, allacciandosi con naturalezza ai grandi sassofonisti della storia del jazz. Il musicista colpisce proprio per la sua originalità quasi istintiva, che è facilmente identificabile non solo nell’approccio con gli strumenti, ma anche nella composizione delle partiture. Di rilievo anche il palmarès, che annovera autorevoli riconoscimenti (nel 2010 come miglior sassofonista dell’anno per Musica Jazz; nel 2010 e nel 2013 Jazz It Awards come miglior sax alto). Tante e prestigiose anche le sue collaborazioni nell’ambito del jazz, dove ha avuto modo di affiancare musicisti di valore assoluto quali Charlie Haden, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Jeff “Tain” Watts, Bob Mintzer, Joe Locke, John Patitucci, Sylvain Luc, Guy Barker e Richard Galliano.

Lunedi 10 aprile ore 21
Teatro Eliseo, via Nazionale 183 – Tel. 06 83510216.