Un percorso dentro e attorno al concetto di silenzio, ricercando nell’istante il passaggio ad una dimensione onirica. Il primo album del contrabbassista bergamasco Roberto Frassini Moneta si snoda come un viaggio che raccoglie influenze della musica corale e del jazz contemporaneo, lasciando ampio spazio all’improvvisazione. Accanto a lui in questo percorso alcuni dei principali protagonisti della scena jazzistica italiana: Gabriele Mitelli (tromba e flicorno), Francesco Ganassin (clarinetto basso) e Nelide Bandello (batteria).
Il progetto ha avuto una lunga gestazione, arricchendosi nel tempo delle intuizioni musicali dei musicisti coinvolti che insieme al contrabbassista e autore Roberto Frassini Moneta hanno costruito un dialogo fra suono e silenzio.

About Silente è stato presentato all’interno della prossime edizione di Bergamo Jazz Festival 2017, manifestazione che vede la direzione artistica del trombettista americano Dave Douglas. Nello specifico il progetto rientra nella sezione “Scintille di Jazz” curata dal sassofonista Tino Tracanna, Direttore dei corsi di jazz del Conservatorio G. Verdi di Milano.

ABOUT SILENCE
Roberto Frassini Moneta – contrabbasso
Gabriele Mitelli – tromba e flicorno
Francesco Ganassin – clarinetto basso
Nelide Bandello – batteria

Etichetta: TERIYAKI records.
BIO
Inizia lo studio del basso elettrico all’età di 16 anni, passando poi al Contrabbasso presso il CDpM di Bergamo. A giugno del 2002 vince la borsa di studio per il Master di jazz tenuto dal pianista Claudio Angeleri e dal musicologo Maurizio Franco.
Segue vari seminari tra cui quelli diretti da Gianluigi Trovesi, Luis Agudo, Bob Mintzer e Franco D’Andrea. Nel 2004 studia a Ferrara con Ares Tavolazzi. Nel 2004 partecipa al Master di improvvisazione tenuto dal trombettista Franco Ambrosetti. Nel 2005 partecipa al Corso Internazionale di Perfezionamento Musicale SIENA JAZZ seguito da Paolino dalla Porta e P. Leveratto. Nel 2005 partecipa e vince il Concorso per giovani musicisti jazz tenuto dal Jazz Club Bergamo in duo con il pianista Valerio Baggio. Nel luglio del 2006 suona con l’orchestra del Casinò di Sanremo. Nel Gennaio 2007 partecipa al Samedan Blues Festival in Svizzera. Suona con Fabio Treves in lezioni concerto nelle università milanesi.
A Novembre 2008 partecipa col Massimiliano Milesi Quartet al Concorso Nazionale Nuovi Talenti Jazz di Bergamo con brani originali vincendo il Primo premio. Nel 2009 partecipa al corso di alto perfezionamento jazz ROMA JAZZ ‘S COOL presso la Saint Louis e La Casa del Jazz di Roma studiando con Larry Grenadier, Jeff Ballard e Mark Turner. Nel 2010 partecipa alla Masterclass tenuta dal M° Heinz Holliger. Ha studiato Contrabbasso Jazz al Conservatorio G.Verdi di Milano e composizione con Corrado Guarino ed Emanuela Ballio.
Partecipa a vari festival tra cui Clusone Jazz, Legnano Jazz, Bergamo Jazz, Sud Tirol Jazz. Con i Giro Vago Trio (Massimiliano Milesi, Filippo Sala) registra il cd omonimo in cui figurano Tino Tracanna e Giovanni Falzone. Membro del Collettivo RES con cui ha registrato il cd “ALEA”.
Ideatore e autore di formazioni volte alla ricerca sonora quali “Sinusoide Opera Casuale” con Eloisa Manera, Emanuele Parrini e Giacomo Papetti, “Viaggiatori Quantici” con Francesco Chiapperini e Andrea Ruggeri, “Bullettin of the Atomic Scentist” con Massimiliano Milesi, Andrea Baronchelli, Alberto Zanini e Filippo Sala e “About Silence” con Gabriele Mitelli, Francesco Ganassin e Nelide Bandello con i quali registra il cd omonimo
All’attivo una ventina di cd e collaborazioni che spaziano dall’improvvisazione alla ricerca sonora al cantautorato.
Ha suonato con Vinicio Capossela, Tristan Honsinger, Thomas Morgan, Enrico Intra , Franco Ambrosetti, Gigi Cifarelli, Fabio Treves, Roger Rota, Marcello Rosa, Tino Tracanna, Riccardo Luppi, Daniele Cavallanti, Alberto Serrapiglio,Giovanni Falzone, Cristino Calcagnile, Achille Succi, Beppe Caruso, Eloisa Manera, Emanuele Parrini, Paolo Botti.