A Verona quest’anno tra il 9 ed il 12 Aprile è andata in scena la cinquantunesima edizione di Vinitaly, una delle più importanti manifestazioni mondiali dedicate al vino ed ai distillati.
L’anteprima della manifestazione si è avuta il giorno precedente con Opera Wine, caratterizzata per la presentazione delle 100 eccellenze del vino italiano con la partecipazione anche di Wine spectator.
L’importanza e lo scopo precipuo di questa manifestazione consistono essenzialmente nel far conoscere il nostro prodotto a livello mondiale, coniugando gli aspetti commerciali a quelli gastronomici.
Non a caso da qualche anno a questa parte Vinitaly cerca di valorizzare il nostro prodotto all’estero, raggiungendo mercati e mete in forte espansione economica come la Cina.
Bisogna anche mettere in evidenza la massiccia presenza delle donne in questo evento, sottolineando come il settore dell’imprenditoria femminile sia in forte crescita nel nostro Paese, anche in settori ritenuti tradizionalmente a forte appannaggio maschile.
La manifestazione si caratterizza essenzialmente per la presenza di stand di ogni regione italiana con l’aggiunta anche di un padiglione dedicato ai prodotti internazionali.
I visitatori possono degustare vino in ogni padiglione, caratterizzato dalla presenza di centinaia di aziende di quella regione, aiutati anche da importanti sommelier ed enologi, che spiegano sia la storia del loro prodotto, sia l’accoppiamento gastronomico migliore per un determinato tipo dio vino.
Bisogna altresì tenere presente anche che a Verona si possono trovare degli stand che espongono anche tutti i mezzi necessari per avere una cantina in regola e all’avanguardia. Ciò è di vitale importanza per tutti coloro che hanno intenzione di iniziare una start up o vogliono rendere eccellente la loro cantina, facendosi da subito un rapido calcolo degli investimenti necessari a mettere su una determinata attività imprenditoriale.
A mio avviso è proprio il connubio di questi vari aspetti del “mondo del vino” a rendere veramente interessante ed eccellente questo evento.
Ci sono anche dei ristoranti di eccellenza che completano il profilo di questa manifestazione.
Se avete un momento di tempo e siete amanti di questo mondo non potete perdervi questo importantissimo evento , sia se volete solo degustare del buon vino, sia soprattutto se avete intenzione di iniziare un’attività imprenditoriale in questo settore e volete ricevere dei consigli importanti per avviarla.
Si può notare che almeno in questa circostanza l’Italia dovrebbe sentirsi fiera della riuscita di questa manifestazione e a tutti gli organizzatori va un plauso per averla resa eccellente.
Spero che Vinitaly possa continuare a mantenere questo “alto “profilo , ma soprattutto possa rappresentare il trampolino di lancio per le nuove imprese di questo settore e per il consolidamento di quelle esistenti.

Lucio Vesselli