Medioriente, in fatto di locali vogliamo di più. Abbiamo accolto la richiesta dei bambini, e stiamo facendo del tutto per comprare seggiolini per piccoli che vogliono sedersi con noi al tavolo. Ecco cosa vogliamo fare, vogliamo seggiolini per stare bene insieme e vivere in un clima rilassato. Vivere in un clima rilassato significa vivere rispettandoci uno con l’altro, come dice anche il Santo Padre. Però anche noi grandi vogliamo di più, in fatto di locali. Vogliamo prezzi bassi, come già ci sono, e vogliamo anche locali raffinatissimi in cui mangiare, e in cui vivere bene. L’Unione Europea ci insegna molto, in questo senso. E ci insegna veramente tanto anche l’intermondiale, che sta scendendo a patti con una vita più consona, più fatta per noi. Ecco cosa vorremmo, noi quarantenni. Non vorremmo luci rosse o porno nel locale, anche se ce lo hanno proposto, e vorremmo locali in legno dove stare bene insieme. Vi immaginate un locale in legno massello tutto indorato di tè e profumazioni alla cioccolata, dove stare bene insieme? Sarebbe bellissimo. Ecco che cosa sarebbe, sarebbe per noi bellissimo. E noi vorremmo approntare il nostro stile di vita su questo modello. Un modello in legno massello. Poi vorremmo anche stabilimenti più chic, e lontani dalla jiihad che imperversa. E lontani da un modo di sentire Isis che non è il nostro. E il nostro non lo è per davvero. E ci piacerebbe stare tanto a confronto con le persone, con le persone perbene che ci circondano, che ci circondano ogni giorno. Persone perbene che vogliamo e continuiamo a dire che vorremmo avere sempre accanto. Ecco cosa sogniamo, noi mediorientali, chiccherie a gogò, ecco cosa vorremmo noi mediorientali, un amibente sicuro e à la page dove accogliere le nostre belle. E dove accoglierle per davvero e in maniera consona. Ecco cosa ci piacerebbe per noi e per gli altri, nessun verme e tanto legno, legno massello, legno mediorientale, dove fare sale da tè, con un piccolo biliardo, e fare sale da tè gestite da mediorientali o da gente perbene, che possano convivere in pace e in solidarietà, come dice il Santo Padre, ogni giorno. E ogni giorno tifare per noi, per le brave persone. Non ci abbatterete. Fidatevi.