Una grande mostra alla Camera dedicata ad Antonio Gramsci in occasione degli 80 anni dalla morte: “Gramsci. I Quaderni e i libri del carcere” Ăš il titolo dell’esposizione allestita nel Corridoio dei Busti che, alla presenza del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, sarĂ  inaugurata in un convegno dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini, giovedĂŹ 27 aprile alle 11 nella Sala della Lupa di Palazzo Montecitorio. ParteciperĂ  il Presidente del Senato, Pietro Grasso. La mostra propone per la prima volta insieme i Quaderni del carcere e una selezione di libri posseduti da Gramsci durante la detenzione: si tratta degli originali dei 33 Quaderni e di 100 volumi, tra libri e riviste, esposti accanto alla loro versione digitale. I manoscritti possono essere sfogliati integralmente, mentre i volumi sono accompagnati da giudizi di Gramsci tratti dai Quaderni e dalle Lettere. E’ la prima volta che i libri con il contrassegno carcerario vengono esposti al di fuori dell’Istituto Gramsci.
Durante il convegno di inaugurazione, trasmesso in diretta webtv, dopo la Presidente Boldrini prenderanno la parola il Presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, e Silvio Pons, Presidente della Fondazione Gramsci che insieme alla Camera collabora all’organizzazione dell’evento. Testi di Gramsci saranno letti dall’attrice Mia Benedetta.
Durante il periodo di apertura della mostra al pubblico (28 aprile – 7 giugno), nella Sala Aldo Moro alle 17 si terranno 4 seminari di approfondimento su “Gramsci, le idee e l’ereditĂ ”: il 4 maggio Silvio Pons parlerĂ  di “Gramsci e la Rivoluzione russa”, il 17 Claudia Mancina farĂ  una relazione su “Gramsci e la cultura del Novecento”, il 24 Giovanni Francioni terrĂ  una lezione su “Come sono stati scritti i Quaderni del carcere” e infine, il 7 giugno, Francesco Giasi parlerĂ  di “Gramsci e i suoi editori”. Tutti i seminari saranno trasmessi in diretta webtv.
La mostra resterĂ  aperta al pubblico dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17,30, esclusi sabato, domenica, festivi e venerdĂŹ 12 maggio). Sabato 20 maggio, in occasione di Montecitorio a porte aperte, resterĂ  aperta dalle 20 alle 2 (ultimo ingresso 1,30). VenerdĂŹ 2 giugno, sempre in occasione di Montecitorio a porte aperte, dalle 16 alle 21 (ultimo ingresso 20,30).