Sai papΓ  (mio padre Γ¨ morto nel 1956, quando sono nato) quando le πŸš— macchine andavano a motore, il mondo era tutto piΓΉ tranquillo. Era piΓΉ tranquillo perchΓ© non mi volevano rubare la mia ragazza, bruttina, uomini bellissimi e facoltosissimi.
Proprio cosΓ¬, i miei ragazzi – perchΓ© me li sono cresciuti – mi stanno rubando la mia ragazza. PerchΓ© sono piΓΉ giovani, e sono piΓΉ avvenenti. Rubandomi il ruolo di papΓ , rubandomi il ruolo di papΓ  che Γ¨ anche quello di marito, perchΓ©, vedi, lei mi sta tradendo e io la sto lasciando. La sto lasciando perchΓ© la amo troppo 😘, “E lei ama troppo te”, mi hai detto ora. PapΓ , per la prima volta, per la prima volta io ti credo.