Chievo's Mariano Izco and Juventus?s Alex Sandro in action during the Italian Serie A soccer match AC Chievo vs Juventus FC at Bentegodi stadium in VERONA, Italy, 6 novembre 2016. ANSA/SIMONE VENEZIA

La Juventus vince ancora e si qualifica per la finale di Champions League in programma il 3 giugno a Cardiff, in Galles, conquistando la sua seconda finale in soli tre anni.
Lโ€™ avversario piรน probabile รจ il Real Madrid di Cristiano Ronaldo che ha segnato una tripletta contro i cugini dellโ€™Atletico durante la gara di andata.
La partita di ritorno, giocata in casa della Juventus, si รจ conclusa con unโ€™altra vittoria della squadra torinese per 2-1 contro lโ€™A.S. Monaco, mentre la giornata di andata disputata in casa della squadra del Principato era terminata con un importantissimo 2-0 per la squadra italiana, un risultato siglato dalla doppietta del solito โ€œPipitaโ€ e da due assist di uno straordinario Dani Alves.
Il match allo Juventus Stadium ha visto il primo goal portato a segno da Mandzukic, il secondo da uno strepitoso Dani Alves e il terzo, che vede protagonista la squadra del Principato, รจ stato segnato alla ripresa da Mbappรจ, un centro utile solo a terminare lโ€™imbattibilitร  della squadra italiana, che ha una delle difese piรน forti di Europa avendo subito solamente tre goal in tutta la Champions League.
La partita รจ stata molto simile a quella dellโ€™andata, in casa del Monaco, conclusasi con il successo della Juventus grazie alla bravura di Allegri, che sta gestendo magistralmente il gruppo e alla prestazione eccezionale di alcuni giocatori come Dani Alves.
Il trentaquattrenne brasiliano sta disputando un torneo eccezionale, compiendo tre reti e quattro assist e conquistando il cuore di moltissimi tifosi che lo avevano visto giocare un campionato al di sotto delle aspettative.
la gara disputata ieri sera e arbitrata dallโ€™olandese Bjรถrn Kuipers รจ stata la manifestazione del superbo gioco della squadra italiana che ha dimostrato sul campo la propria superioritร  con un gioco molto ben studiato e con la voglia di vincere. I protagonisti sono stati Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Khedira, Alves, Dybala, Mandzukic, Higuain, Neto, Benatia, Lichtsteiner, Asamoah, Rincon, Marchisio, Cuadrado e Allegri; mentre la squadra avversaria รจ composta da Subasic, Raggi, Glik, Jemerson, Sidibรจ, Silva, Bakayoko, Moutinho, Mendy, Falcao, Mbappรจ, De Sanctis, Fabinho, Dirar, Lemar, Diallo, Germain, Carrillo e Jardim.
Si inizia subito con Mbappรจ che al quinto minuto sorprende il portiere della Juventus, ma non riesce a finalizzare il suo tentativo, poichรฉ un palo salva la squadra italiana; successivamente la โ€œVecchia Signoraโ€ prende coraggio e segna al 33โ€™ con Mandzukic dopo una straordinaria azione, vano il tentativo di Subasic. Il finale del primo tempo vede la doppietta della squadra bianconera grazie a un goal straordinario di Dani Alves che calcia al volo da fuori area.
Il secondo tempo รจ caratterizzato dalla Juventus che controlla il risultato, da un brutto fallo di Glik contro Higuain e dal goal di Mbappรจ realizzato al 69โ€™, che supera una difesa juventina abbastanza distratta, ma che รจ irrilevante ai fini del passaggio in finale.
Dunque si festeggia allo Juventus Stadium e si aspetta con ansia questa sera e lo scontro di ritorno tra Real e Atletico.

Jacopo Vesselli