Claudio Giannotta, che mestiere fate?
Sono pensionato e quindi non esercito piĂą un mestiere.
2 – Cosa vi piace della poesia?
Della poesia mi piace la sua forma e, nella semplicitĂ , la sua bellezza espressiva e musicalitĂ , oltre al suo sostanziale contenuto che per la sua alta sensibilitĂ  riesca a far vibrare la schiena.
3 – Cosa vi piace della scrittura?
Della scrittura apprezzo la creativitĂ  e il modo in cui lo scrittore riesca, attraverso la sua maestria, a raccontare in modo semplice storie di vita vissute al punto di fartele vivere visibilmente.
4 – Libri usciti?
“Nel mondo della poesia”, “Vivere di poesia”, “Poesia ed emigrazione”, “7 poesie in 7 lingue”, “La biografia di un emigrante”, “La storia del coro “Stella Alpina” e curato 17 antologie del “Concorso internazionale poetico musicale”.
5 – Libri da scrivere?
Si, certo, diversi e nel cassetto è già pronto “Il manuale per il gommista”
6 – Cosa le piace della letteratura?
Della letteratura apprezzo molto le opere guida importanti per una sana e completa formazione culturale, la sua lessicitĂ , veridicitĂ  e storicitĂ .
7 – Libro preferito?
I miei libri preferiti sono tanti, ma quello preferito desidererei fosse uno scritto da me.
8 – I lettori dove la possono incontrare?
I miei lettori possono incontrarmi ovunque, oltre che al mio indirizzo: via A. Turi, 3/C –
73020 Cursi/Le.
9 – Cosa le piace del mattino?
Del mattino mi piace la prima luce e l’aria salubre fino allo spuntar del sole.
10 – E della sera?
Della sera mi piace quell’atmosfera che t’infonde calma, serenità e, soprattutto, il silenzio.
11 – Racconti la sua biografia in quattro righe.
Ecco la mia biografia in quattro righe. Sono nato a Cursi (provincia di lecce) il 27 giugno, da genitori artigiani. Ho frequentato le scuole d’obbligo (elementari e medie).
Dal 1963 al 1966 apprendista presso elettrauto L. Anchora di Maglie, conseguendo con successo, l’attestato di “Elettricista d’automobili” presso l’Istituto F.sco Maria Grimaldi di Milano. Dal 1967 al 1968 servizio militare di leva in Marina e dal 1969 al 2012 in Svizzera.
12 – Racconti se stesso, il suo carattere, in quattro righe.
Di me stesso non saprei veramente cosa dire. A mio avviso penso di avere un carattere tollerabile. Sono gentile, comprensivo, paziente, disponibile, socievole e altruista. Amo vivere in pace e odio litigare. Inoltre non mi piace provocare le persone al punto che scoppi una lite. Mi piace lavorare da solo e in team e sono in grado con creativitĂ  di realizzare progetti interessanti.
13 – Che manifestazione sta organizzando?
Al momento nulla, perché è in voga il mio concorso giunto alla 17.ma edizione, ma in autunno ci sarà la cerimonia di premiazione del citato concorso e il lavoro che mi attende sarà tanto.
14 – Cosa le piace della musica?
Cosa mi piace della musica? Tutto! I suoni, i sottofondi, le melodie, i ritmi, le suggestioni, e la sua perfezione.
15 – Le piace la musica classica?
Si, certo! Specie le grandi opere di Verdi, Rossini, Puccini, Mascagni, Vivaldi, Mozart, Bach, Wagner, Beethoven, Chopin, ecc.
16 – Cosa le piace dei suoi lettori?
Dei miei lettori apprezzo molto il loro attaccamento, la loro credibilitĂ , la loro fiducia, la loro gentilezza, il loro rispetto e la loro curiositĂ .
17 – 👲🏼 Prossimo đź“š libro?
Ci sarĂ  di sicuro se il buon Dio mi darĂ  forza e vita.
18 – Ultima domanda, i suoi prossimi progetti.
Di progetti ne ho abbastanza, ma dovrò fare anche i conti con le finanze.
Grazie!!!
Grazie a Lei!!!