Gli agenti del Commissariato “Barriera Nizza” hanno denunciato tre cittadini italiani

Durante un controllo straordinario del territorio gli agenti del Commissariato โ€œBarriera Nizzaโ€, Squadra Polizia Amministrativa, coadiuvati dal Reparto Prevenzione Crimine, hanno fermato allโ€™interno di un locale in via Galliari tre cittadini italiani, provenienti dalla Campania.ย A carico dei tre soggetti sono state sequestrate 145 sciarpe contraffatte. Il consulente tecnico incaricato alla verifica della merce ne ha immediatamente certificato la contraffazione, pertanto, per i tre cittadini in trasferta a Torino, in occasione del concerto di Tiziano Ferro, รจ scattata la denuncia per ricettazione e introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi.

Fast Juliet, ecco l’operazione dei carabinieri di Torino

Si erano contraddistinti nei mesi scorsi per una serie di โ€œspaccateโ€ ai danni di esercizi commerciali di varia natura ubicati nellโ€™area metropolitana torinese, nella riviera ligure e in Toscana, tutte localitร  che raggiungevano a bordo di autovetture Alfa Romeo Giulietta modello โ€œVELOCEโ€.

Le indagini, avviate agli inizi di questโ€™anno allorquando la Polizia Stradale riscontrava un preoccupante aumento di furti di Alfa Romeo Giulietta modello โ€œveloceโ€, si sviluppavano grazie a numerosi servizi di osservazione predisposti, sia dai Carabinieri che dalla Polizia Stradale, e consentivano di individuare in particolare due autovetture Alfa Romeo Giulietta risultate rubate che, ipotizzando potessero essere utilizzate per compiere reati, venivano costantemente monitorate.

Alcuni riscontri consentivano di accertare fin da subito che i precedenti possessori delle suddette autovetture si erano giร  resi protagonisti in passato di azioni analoghe, sulle quali stavano indagando i Carabinieri di Rivoli.

Di qui lโ€™esigenza delle due forze di Polizia di condurre lโ€™attivitร  investigativa in modo congiunto che, grazie al coordinamento del Dr. Andrea Padalino della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, consentiva di arrivare allโ€™individuazione 4 persone, giร  arrestate nelle scorse settimane (3 ad aprile e 1 a maggio), responsabili di associazione per delinquere finalizzata al furto ed alla ricettazione in relazione a complessivi 16 episodi correlati al furto di veicoli e a spaccate in esercizi commerciali.

Ma le indagini continuavano anche perchรฉ erano stati commessi altri furti, alcuni nel torinese ed altri ai danni di una profumeria di Diano Marina (IM) e del supermercato Coop di Novellara (RE), i cui responsabili dovevano ancora essere individuati.

Cosรฌ, a conclusione dellโ€™attivitร  di indagine condotta dalla Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale di Torino e dal Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Rivoli, il GIP presso il Tribunale di Torino emetteva una nuova ordinanza di custodia cautelare a carico di 5 persone (tra le quali anche le 3 persone fermate in aprile, che da allora sono ancora detenute ed una identificata successivamente) che veniva eseguita nella giornata di mercoledรฌ 21 giugno u.s.. Tutti gli arrestati sono ritenuti responsabili di furto aggravato e ricettazione.

Si tratta in particolare di:

VINTILA Iulian, di anni 37, residente a Torino, giร  detenuto;

MOLNAR Sergiu Valentin, di anni 31, residente a Torino, giร  detenuto;

HOZOC Marian Bogdan, di anni 38, residente a Torino, giร  detenuto;

AILENII Emanuel, di anni 36, residente a Torino, giร  detenuto per altra causa;

NICOARA Ciprian, di anni 29, residente a Torino.

Sono in corso ulteriori attivitร  per contrastare i reati contro il patrimonio.
Obiettivo due diversi supermercati

Sono 5 le persone arrestate per furto dagli agenti del Commissariato Barriera Milano in due esercizi commerciali.

Due cittadini rumeni, un uomo di 35 anni e una donna di 22, sono stati fermati in un supermercato di via Monte Rosa. I comportamenti dei due hanno insospettito gli addetti alla vigilanza dellโ€™esercizio commerciale. La coppia, infatti, riponeva prodotti in una borsa risultata poi foderata con diversi pannelli di carta di alluminio che rendevano inefficaci le barriere antitaccheggio. Dagli accertamenti, รจ emerso che la coppia aveva a carico precedenti specifici con lo stesso modus operandi. Nel solo mese di giugno 2017, il furto in questione รจ stato il terzo caso. Entrami gli stranieri sono stati arrestati per furto aggravato in concorso.

Tre cittadini stranieri, invece, due marocchini di 37 e 28 anni, e un algerino di 18, tutti con precedenti a carico, sono stati arrestati presso un centro commerciale di corso Romania. I tre, dopo aver rimosso lโ€™antitaccheggio dalla merce, si sono impossessati di alcuni capi di abbigliamento e di alcuni prodotti per la cura della persona. Questo perรฒ non ha permesso loro di allontanarsi indisturbati visto che sono stati fermati da personale addetto alla vigilanza e consegnati alla Polizia che gli ha tratti in arresto per furto.