Voglia di lasciare il caldo italiano? Di scappare all’estero per un fine settimana?
Di abbandonare la solita routine monotona e noiosa?
Berlino è ciò che fa per voi! Una città incredibile, sia per quanto riguarda il lato storico-culturale che i divertimenti e le attrazioni.
Premesso che per vedere attentamente e fino in fondo una città grande quanto la capitale tedesca non basterebbero dei mesi, in due giorni pieni si possono vedere molte cose se si è preparati e se si ha una buona guida.
Dunque questa descrizione della città fornisce dei consigli validi colti da persone che già hanno visitato più volte la stupenda capitale e il primo utile consiglio è che prima di visitare Berlino bisogna necessariamente leggere la sua storia, infatti si tratta di una città che coniuga armoniosamente il tremendo passato della divisione attraverso il muro e la rinascita contemporanea che vede la capitale simbolo di una ricostruzione rapida, efficace ed assolutamente entusiasmante; in secondo luogo bisogna essere pronti a camminare moltissimo dal momento che le cose da vedere sono moltissime e la città molto vasta.
Oltre le cose da vedere assolutamente come la famosissima Porta di Brandeburgo, la cupola di vetro del Reichstag, il Checkpoint Charlie, il Memoriale per gli ebrei assassinati d’Europa e il Duomo, bisogna innanzitutto vedere Alexanderplatz e Potsdamer Platz, la prima è considerata il centro della vecchia Germania Est, molto importanti da vedere sono l’Orologio del Tempo del Mondo e l’altissima Torre della Televisione, dalla quale vedere un panorama estremamente mozzafiato; mentre Potsdamer Platz ha il fascino del nuovo e del tempo, è stata una piazza di storica importanza, in quanto segnata dal passaggio del Muro di Berlino, ma oggi è meta turistica molto importante e simboleggia la rinascita dopo la distruzione, la Nuova Berlino. Assolutamente da vedere sono le torri della piazza: Torre Kollhoff, Forum Tower e Bahntower.
A parte le moltissime cose che meritano di essere viste, Berlino ha un fascino particolarissimo, ha un fascino multietnico, che ovviamente vede la presenza di moltissime persone di origine turca, un fascino di grande capitale da una parte e di paese nel quale sentirsi subito a proprio agio nell’altra.
Le cose da fare sono principalmente camminare e vedere come è la vita di un berlinese e ovviamente non farlo nel centro città, colmo di turisti , di marche famose in tutto il mondo, di fast food.
Il quartiere più multiculturale (e tra i più piccoli di tutta Berlino) è Kreuzberg, un luogo fortemente abitato da studenti, immigrati e artisti nel quale si può mangiare dell’ottima cucina tradizionale e bere birre tedesche a un prezzo ragionevole.
Il suo aspetto bohemien determina la presenza di moltissimi locali notturni, atelier e aree dedicate ai giovani.
Un posto incantevole è il Viktoriapark, un parco che si trova in cima ad una collina dalla quale è possibile vedere tutta Berlino.
Se non sapete cosa mangiare, i piatti tipici sono il currywurst, il bockwurst, lo stinco di maiale, i crauti e ovviamente mai dimenticarsi di accompagnare il pasto con una birra ghiacciata!
In conclusione il nostro consiglio è di lasciare che il fascino di una città tra le più visitate al mondo vi trasporti tra passato ricco di storia e la recentissima e costante evoluzione.