MALAWI. Blantyre. May 27th, 2015. Chichiri Prison.© Luca Sola 2015

ESTATE AL MAXXI
Cinema, fotografia, architettura accendono la piazza del museo

giovedì 13 luglio
STIMELA. SOUTHERN AFRICA MIGRATION PROJECT incontro con il fotografo documentarista Luca Sola

venerdì 14 luglio
I TEATRI DELLA CULTURA

www.maxxi.art

Roma 12 luglio 2017. Ancora due giornate ricche di appuntamenti giovedì 13 e venerdì 14 luglio per l’estate al MAXXI tra cinema, fotografia, architettura.

Giovedì 13 Luglio ore 19.30_INGRESSO LIBERO | STIMELA. SOUTHERN AFRICA MIGRATION PROJECT incontro con il fotografo documentarista Luca Sola
“Esiste un oceano sommerso di milioni di esseri umani che si spostano in cerca di un posto in cui poter stare. Alcuni vanno a Nord, verso l’Europa per esempio. Con il progetto Stimela ho scelto di parlare, invece, delle molte persone dimenticate che si dirigono a sud. Direzione opposta. Stesse ragioni. Stesse speranze. Stessi rischi e difficoltà. Stesse solitudini”.
Così il fotografo documentarista Luca Sola presenta Stimela/Southern Africa Migration Project, nato nel 2015 per realizzare una mappatura fotografica dei fenomeni migratori verso il sud del continente africano. Dei 16 Paesi inclusi nel progetto, ad oggi sono 7 quelli in cui ha lavorato: Malawi, Sudafrica, Lesotho, Mozambico, Tanzania, Congo DRC, Repubblica Centrafricana. Sola ha avviato una campagna di crowdfunding per completare la mappatura fotografica dei Paesi restanti.
Luca Sola ne parla con Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura e Luca Rosini, giornalista e conduttore televisivo.

Venerdì 14 luglio ore 19.30_INGRESSO LIBERO | I TEATRI DELLA CULTURA
FAKT (Germania), Studio NO (Polonia), Microcities / Socks-studio (Italia/Francia), Lucia Tahan (Spagna) e BNGRT (Germania) sono loro i 5 giovani studi internazionali scelti tra i tanti partecipanti alla seconda edizione di Future Architecture Platform, il programma finanziato dalla Comunità Europea a sostegno della giovane architettura. Quest’anno al MAXXI, FAP, che coinvolge 18 istituzioni europee, viene associato alla celebrazione dei 40 anni dell’Estate Romana e nell’ambito dell’incontro I TEATRI DELLA CULTURA vengono presentate al pubblico del museo le cinque installazioni pensate dagli studi per una nuova estate romana. Introdotti e moderati da Pippo Ciorra, curatore del progetto, questi studi si confrontano con quelli italiani La Macchinana Studio, Supervoid, WAREHOUSE Architecture, Fosbury Architecture e con Luca Galofaro che a settembre alla Prima Biennale di architettura di Seul, allestirà la mostra di questi progetti insieme a documenti storici sull’Estate Romana e sul Parco Centrale degli anni ’70.

In allegato alcune immagini. Restiamo a disposizione per ulteriori informazioni

Tutto il programma dell’estate al MAXXI su www.maxxi.art