Nella penultima giornata di Molisecinema sarà presentato in anteprima assoluta per Doc special La Cena di Toni, Il documentario di Elisabetta Pandimiglio sul giornalista Toni De Marchi. La proiezione prevista alle 19.15 al Cinema Teatro vedrà la presenza della regista e del protagonista che risponderanno alle domande del pubblico in sala.
Il documentario racconta tre anni della vita del giornalista Toni de Marchi, attraverso la ripresa del suo quotidiano: il lavoro di giornalista, le visite di familiari e amici, le feste, la convivialità, ma anche le terapie, la solitudine, i rari momenti di sconforto, a cui fanno da contraltare l’allegra ironia, gli scatti di ira. Sullo sfondo l’iter complesso della vicenda di un “farmaco” che tarda ad arrivare perché che va a impantanarsi, per anni, nei meandri di una burocrazia insondabile.
Nell’Arena di Casacalenda per Paesi in lungo. Concorso alle 20.45. Il padre d’Italia di Fabio Mollo, interpretato da Luca Marinelli, Isabella Ragonese e Anna Ferruzzo che incontrerà il pubblico del festival.
Un road movie che vede al centro l’incontro fra un uomo che ha paura della vita e una donna che la vita l’affronta con grinta. Il film ha ottenuto 4 candidature ai Nastri d’Argento.
Alle 22.30 sempre per Paesi in lungo. Concorso, Maria per Roma di Karen Di Porto, una commedia indipendente che racconta le peripezie di una donna in giro per Roma, tra precariato e sogni di goria. La regista incontrerà il pubblico di Molisecinema, insieme all’attore Cyro Rossi.
La giornata del festival prende il via sempre al Cinema-teatro dove alle 11.00, per lo Speciale Lo Cascio sarà presentato La vita che vorrei di Giuseppe Piccioni. Poi dalle 17.00 per Paesi in corto. Concorso internazionale. I corti Bullet Time di Frodo Kuipers, Pet di Chris Moraitis, L’échappée di Hamid Saïdji e Jonathan Mason, Jamie di Christopher Manning, Disco Obu di Anand Kishore.
Alle 18.00 per Percorsi. Concorso italiano saranno presentati Fiato corto di Giovanni Iavarone, Pazzo&Bella di Marcello di Noto, Penalty di Aldo Iuliano, Vendesi di Antonio Benedetto.
Alle 21.15 per Frontiere. Concorso doc. la proiezione di Cinema grattacielo di Marco Bertozzi. un film dedicato al grattacielo di Rimini e ai suoi abitanti. Ventisette piani, per 100 metri di altezza, eretto sul finire degli anni cinquanta ed inaugurato nei primi mesi del 1960. Il grattacielo di Rimini oggi è un quartierone verticale abitato da una ventina di nazionalità differenti. Al termine della proiezione l’incontro con il regista.
Nell’Arena piccola alle 21.00 per lo Speciale Lo Cascio sarà proiettato Mio cognato di Alessandro Piva, con Luigi Lo Cascio e Sergio Rubini. A seguire il film-concerto dedicato a Jean Vigo, il grande cineasta francese.
Il duo di jazzisti Caterina Palazzi e Antonio Raia e il gruppo Lapingra sonorizzeranno alcuni brani de L’atalante, celebre film di Vigo, e del cortometraggio A propos de Nice.
Mentre al Cine Caradonio alle 11.00 è previsto Short movie in short time, ovvero un workshop sul cortometraggio a cui parteciperanno Alessandro Capitani, Luca Manes e Antonio Urrata.
Per la Terrazza dei libri alle 20.00 la presentazione di Sulle tracce di Tina Modotti di Christiane Barckhausen. Con l’autrice ne parlano Carolina Mastrangelo e Michele Giambarba.

Il programma
http://www.molisecinema.it/il-programma/edizione-2017
Info su: www.molisecinema.it e-mail:- info@molisecinema.it