Nunzia Pagano, cosa fa di bello nella vita?
Ho un impiego pubblico ma quest’anno ho realizzato il desiderio che da sempre mi accompagna: fare impresa nel settore turistico. Quando studiavo all’università trascorrevo le estati lavorando in albergo, dopo la laurea ho seguito un corso di marketing turistico e negli anni pensavo a come valorizzare il territorio irpino che ho sempre amato. Avevo voglia di mettermi alla prova assecondando la mia passione per la curiosità verso altre culture grazie alla conoscenza di persone con cui confrontarmi, è stata questa passione la passione che negli anni mi ha portata a masticare, sempre più, inglese, francese e tedesco
Cos le piace fare di più ?
Sono curiosa per natura e i luoghi, come le persone, mi piace “camminarli” per conoscere, vedere, scoprire, comprendere e apprezzare. Camminare significa essere in movimento, entrare nelle cose, osservarle con la velocità giusta, quella che permette di soffermarsi e di non distrarsi. Credo nel rispetto dei tempi, dei luoghi e delle persone. Ad ogni cosa dovremmo avvicinarci con rispetto e in punta di piedi.
Cosa ama?
Amo la natura, le attività all’aria aperta come il trekking, amo ricercare un equilibrio rispettoso con la natura conoscendone le regole, non si invadono né si violano gli spazi degli animali, non si sporca, non si distrugge e non si piega tutto all’umana comodità. Non tollero l’arroganza del bieco e consumistico antropocentrismo
Cosa odia?
Più che odiare ho delle intolleranze, non so gestire l’ipocrisia e la falsità. Tutto è superabile ma non la falsità, questa è come un sudario che quando avvolge le persone me le rende inaccostabili
Quali sono i suoi studi?
Sono laureata in Scienze Politiche con indirizzo internazionale, specializzata in marketing turistico e ho seguito dei corsi di approfondimento in contabilità e analisi di bilancio
Cosa adora del mattino?
Mi piace l’alba, sono mattiniera, mi piace quel momento in cui il giorno inizia che posso dedicare a me stessa, vivo in campagna e mi godo il canto degli uccelli e la possibilità di andare a correre respirando aria pulita
Cosa odia della sera?
Nulla
E della notte 💤?
Nulla
Cosa ama della bella vita?
Se per “bella vita” intendiamo il far nulla allora non mi piace per niente
In cosa consiste il suo lavoro?
Ho intrapreso un’attività che accarezzavo da tempo, insieme con una amica socia Rossella, la gestione di case vacanze nel borgo irpino di Santo Stefano del Sole, dove vivo. Volevo un’attività che valorizzasse il territorio dando un’opportunità alle case di chi non vi abita più da tempo e desideravo anche creare un volano di crescita, così, ho messo in rete diversi piccoli produttori e artigiani. Ai nostri ospiti a “Le Carcare” (https://www.facebook.com/lecarcare/?fref=ts ) lasciamo un cadeaux per far scoprire il territorio: una bottiglia di vino, un pacco di pasta, un barattolo di marmellata. Forniamo tutte le informazioni per partecipare a sagre, iniziative e per andare a trovare i produttori delle provviste che trovano in dispensa. Cerchiamo di essere accoglienti senza diventare invadenti, diamo suggerimenti e spunti per godersi il soggiorno. Ogni luogo ha una sua magia e trovare qualcuno che ti dia indizi per comprenderla credo sia un grande dono che ognuno di noi dovrebbe fare agli altri. Se si ama un luogo non c’è gioia più grande che farlo apprezzare a chi ancora non lo conosce, far sì che se innamori, che lo viva e lo alimenti con la presenza, con il racconto che ne farà ad altre persone per incuriosirle a visitarlo. I luoghi e le persone vivono e palpitano se si frequentano e si rispettano vicendevolmente
A quale associazione è iscritta?
Sono iscritta all’associazione EnterprisinGirls (www.enterprisingirls.it) un network nazionale di imprenditrici, libere professioniste e donne del Terzo settore. L’ho scelto perché ne condivido il progetto: valorizzare il talento attraverso la condivisione di idee, progetti e opportunità. Sinergie in luogo di inutile competizione. Sono convinta dell’importanza del lavoro in rete e sono felice di partecipare a EnterprisinGirls perché mi piace come lavoriamo
Coma vanno le vacanze?
Bene anche se sono quasi finite, tra qualche giorno sarò ad accogliere una famiglia di americani a Le Carcare
Dove andrà in vacanza?
Sono in Sicilia
Cosa ama di una bella giornata?
Che lo posso dire alla fine della giornata
Cosa ama della sua vita?
A 44 anni amo quello che sto realizzando perché lo sto costruendo, cerco il mio equilibrio tra la famiglia, il lavoro, gli interessi e le passioni conquistandomi gli spazi
Quando è che la sua vita la stupisce?
Sempre! Sono io che stupisco me stessa! Nel 2017 ho avviato l’attività che da anni progettavo e mi sono candidata alle elezioni comunali, sono una persona passionale, colgo le opportunità senza stare troppo a pensarci su e se non va bene, pazienza, intanto ci provo mettendoci impegno e facendo del mio meglio
Cosa ama della gente?
Il suo essere diversa da me, è quello il bello, la differenza che arricchisce e apre nuovi orizzonti. La noia, la routine, il pensiero unico, sono mortifere e da rifuggire
Quando si fanno buoni affari?
Quando la chiarezza di intenti è obiettivi accompagnata dalla correttezza e la serietà nella gestione del rapporto
Dia un consiglio a un giovane. Cosa studiare al giorno d’oggi?
La mia esperienza suggerisce di intraprendere un’attività artigiana sia perché il fatto che molte di esse siano a rischio di estinzione ne farà, a breve, delle realtà richieste e ricercate e sia perché quando un mestiere ce lo hai nelle mani puoi andare dove vuoi, nessun luogo ti è precluso.
Cosa evitare nella vita?
Di primo acchito mi verrebbe da dire niente perché se eviti situazioni, persone e contesti non li conosci e non hai elementi per poter fare una scelta ragionata. Eviterei di non rischiare, la paura è un nemico da sconfiggere, bisogna mettersi alla prova con impegno e serietà
Come lo vede il suo futuro?
Non lo so, il mio futuro è in fieri, ci sto lavorando. Lo vedo fluido, potenzialmente interessante
Cosa ama dei clienti che ha conosciuto?
Mi piace il fatto che mi scrivano, mi mandino messaggi per dirmi che sono arrivati a casa sani e salvi, mi piace che si sia creato un rapporto, mi piace averli conosciuti
Cosa ama della gente perbene?
Niente, perché questa definizione è ipocrita, come sempre quando le parole sono abusate e si svuotano di significato. Sono troppe le persone che si definiscono tali non essendolo. Le persone per bene sono quelle che hanno dei valori come il rispetto, la dignità, l’onestà, la lealtà, il senso del dovere, cose per molti, ma non per tutti, diventate fuori moda e poi ci sono le persone “per benino” quelle che oltre ad apparirmi false mi sono sgradite per il loro essere ingessate.
Quali sono i suoi prossimi progetti?
Sviluppare l’attività de “Le Carcare” perché ha molte potenzialità, non solo case vacanza ma anche la possibilità di far parte di una rete per valorizzare il territorio