Dopo l’apertura, al Piccolo Eliseo di Roma con Massimo Popolizio, FLAUTISSIMO prosegue al Teatro Vascello con il concerto della Banda Ikona il 6 novembre, con il suo omaggio al Mediterraneo e mercoledΓ¬ 8 con Roberto Herlitzka che porta in scena una prima nazionale “La donna di Porto Pim”, un testo di Antonio Tabucchi.

6 novembre, ore 21 – Teatro Vascello – Roma

BANDA IKONA IN CONCERTO in “Soundcity: suoni dalle cittΓ  di frontiera”

oud, bouzuki, chitarre, voce Stefano Saletti

voce Barbara Eramo

basso acustico Mario Rivera:

drums set, percussioni Giovanni Lo Cascio

clarinetto, sax, flauto Gabriele Coen

violino Carlo Cossu

percussioni Arnaldo Vacca

con:

voce Lucilla Galeazzi

voce Yasemin Sannino

voce Gabriella Aiello

voce, tammorra Nando Citarella

ney, kemenche Pejman Tadayon

Un concerto che diventa un cammino tra le strade del Mediterraneo. Saletti in questi anni ha viaggiato con la sua musica da Lampedusa a Istanbul, da Tangeri a Lisbona a Jaffa, Sarajevo e Ventotene e in questi luoghi ha registrato suoni, rumori, radio, voci, spazi sonori. Partendo da tutto questo materiale ha composto un affresco sonoro che racconta il difficile dialogo tra la sponda nord e sud, i drammi dei migranti, la ricchezza, le speranze, il dolore che attraversano le strade del Mediterraneo. Il disco Γ¨ cantato come sempre in Sabir, l’antica lingua franca che pescatori, marinai parlavano nei porti del Mediterraneo unendo parole dallo spagnolo, dal francese, dall’italiano, dall’arabo. La lingua del possibile dialogo tra i popoli del mare. Il risultato Γ¨ un affascinante folk world-mediterraneo, meticciato, una miscela ricca di ritmi e melodie, suggestioni e colori. La vita diventa musica, i rumori della realtΓ  si trasformano in melodie e ritmi. Le strade del Mediterraneo risuonano di echi lontani e presenti e ci ricordano che da sempre sono tutte collegate: per mare e per terra.

8 novembre, ore 21 – Teatro Vascello – Roma (Prima Nazionale)

ROBERTO HERLITZKA in

“LA DONNA DI PORTO PIM” di Antonio Tabucchi

a cura di Teresa Pedroni

con Roberto Herlitzka

chitarra Felice Zaccheo

voce Isabella Mangai

La Serata Reading – Concerto β€œDonna di Porto Pim” Γ¨ un omaggio al grande scrittore Antonio Tabucchi, interpretato da un virtuoso dell’arte drammatica quale Roberto Herlitzka a cura di Teresa Pedroni. Il piccolo libretto β€œDonna di Porto Pim” compone una geografia di frammenti immaginari e insieme biografici β€œnati – dice l’autore – oltre che dalla sua disponibilitΓ  alla menzogna, da un periodo di tempo passato nelle isole Azzorre”. Le isole di Tabucchi sono paesaggi che si spalancano lentamente verso la dimensione metafisica, le sue balene azzurre sirene che narrano di luoghi fantastici. Nel racconto Antonio Tabucchi narra una storia drammatica e struggente, quella di un triangolo amoroso conclusosi in tragedia. SarΓ  Roberto Herlitzka a condurci in questo viaggio appassionato e incantato sulle onde di un mare dell’anima, un mare sognato, accompagnato dagli antichi canti delle Azzorre, rievocati dalla voce della cantante Isabella Mangani e dalla chitarra di Felice Zaccheo.

FLAUTISSIMO 2017- β€œIl mare unisce i paesi che separa”. 19a edizione