L’ undicesima giornata di campionato ha confermato il buon momento delle squadre che si trovano nelle prime posizione della classifica, ma ha riservato alcune sorprese per quanto riguarda la lotta salvezza.
Infatti la Lazio non ha avuto particolari problemi a superare il Benevento, che ha collezionato la sua undicesima sconfitta di fila, perdendo contro i biancocelesti per ben 5 a 1.
Il primo tempo ha visto una netta supremazia biancoceleste che si Γ¨ concretizzata con la realizzazione di ben 3 reti e praticamente non ha mai visto la reazione del Benevento. Nella prima frazione di gara si Γ¨ messo in mostra soprattutto Immobile, autore di un goal e ben due assist, che hanno portato al goal Bastos e Marusic.
La ripresa, invece, ha visto una buona reazione del Benevento, grazie soprattutto all’entrata in campo del suo uomo piΓΉ rappresentativo: Ciciretti.
Ciciretti infatti ha sfiorato piΓΉ volte il goal ed ha dato la scossa che serviva al Benevento, partecipando attivamente a tutte le azoni pericolose della sua squadra.
Il goal Γ¨ arrivato grazie ad un bel tiro di Lazaar che ha trovato impreparato Strakoshia.
A questo punto la squadra guidata da Simone Inzaghi si Γ¨ svegliata ed ha trovato altri 2 goal, necessari a frenare l’entusiasmo dei campani.
I marcatori sono stati Parolo ed il subentrato Nani, che ha siglato, così, con la maglia .biancoceleste il suo primo goal in serie A.
I biancocelesti ancora una volta hanno dimostrato di stare in una grandissima forma. Mentre il Benevento sta compiendo alcuni passi i n avanti, ma rimane ancora poco attrezzata per la serie A, soprattutto per quanto riguarda il reparto difensivo.
La Roma invece ha battuto di misura un solido bologna, che si Γ¨ arreso solo ad un bel goal di El Sharawy.
Da sottolineare che la Roma mantiene così la migliore difesa, anche se deve recuperare la partita contro la Sampdoria.
Di Francesco contro il Bologna ha realizzato un massiccio turn over, lasciando in panchina molti dei suoi giocatori migliori, tra cui Kolarov e Naingollan.
La Roma così si dimostra sempre squadra più in forma, sperando che possa confermare questo trend positivo anche in Champions League.
Un’unica annotazione da fare alla Roma riguarda la gestione del match che dovrebbe essere chiuso prima.
Di Franceso ora perΓ² puΓ² guardare con migliore serenitΓ  alle partite successive perchΓ© la sua Roma sta prendendo form