Uffici vuoti, gente che cammina vuota. Ma vi ricordate quando a Roma la vita era alacre e divertente, e quando a Roma la vita era divertente per davvero, e si lavorava davvero per lavorare e per stare bene? Ma certo che ve lo ricordate, perché c’eravate anche voi. La vita era alacre e Tichard Burton girava i suoi film. Film 🎥 che erano tanto in voga i questi anni. E che erano in voga in questi anni perché la gente era in voga per davvero, per davvero attempata e per davvero a’ la page. Era di moda andare nei teatri 🎭 e nei cinema a vedere come andava la vita, ed era in voga andare nei cinema quando di cinema se ne parlava davvero, è davvero il cinema era al Centro di un mondo e di un universo vero e non mai rarefatto. Ecco allora che Richard Burton girava. E girava per davvero, e girava con Liz Taylor seduta sulle ginocchia per vedere la gente che passava, e che vedeva cosa faceva nei caffè e nei bar. Nei bar dove la vita era amorevole ❤️ e la vita era amorevole per davvero e per davvero il cinema si faceva per quello che si faceva, e per davvero la vita era un amore ❤️ di gioventù e di facezie e di belle donne. La vita era amorevole e così nacque Richard ama Liz, e nacque spontaneamente e senza indugi, nacque spontaneamente e senza indugi perché la vita era quello che era, e si godeva ancora di ottimi ⚓️ rapporti e di ottimi ascolti, e si godeva di ottimi rapporti e di ottimi ascolti per quella vita che ancora ci voleva bene e che ancora ci voleva ai suoi piedi. Una vita che amava essere raccontata e che amava essere raccontata per filo e per segno, e che amava essere raccontata fin nei minimi particolari. E che amava essere raccontata gin nei minimi particolari perché era bellissima. In questo senso e qui nacque Yves, la storia, di Richard Burton e Liz Taylor, che ci racconta di come il cinema sia nato, cresciuto e vissuto tra queste fila, e di come il cinema sia vissuto davvero in maniera eclatante è vissuta veramente. Una vita, insomma, vissuta veramente al centro del cinema. Ma vi ricordate di quando la vita era di Richard Burton e
E Liz Taylor? Ma vi ricordate di quando, ahimè, Roma, era di Liz Taylor? Io me la ricordo, e la ricordo ancora con gusto, e senza arrabbattare vi dico: godetevi la vita in pieno, perché è la vostra vita e così se ne è andata un’altra generazione di divi che ve la ha raccontata e che con voi ha pianto, vissuto e raccontato questo meraviglioso mondo che è il cinema. Insomma, i vostri film 🎥 di stasera sono il Divo e Liz, indimenticabile Liz. Film introvabili e cassette perdite. Vedeteli, e vivrete con noi delle belle avventure. Delle meravigliose avventure. Un amore ❤️ di 🎥 film.

Rondolino il grande