Terrorismo, chiediamoci ancora perchรฉ. E chiediamocelo bene. Chiediamoci ancora il perchรฉ di tanti gesti, e di tanti sgomberi. E chiediamoci di tanto in tanto perchรฉ di tanti gesti e di tante parole che corrono via veloci come il vento. Terrorismo, una parola grossa e poco compresa, che parte da lontano. Parte da molto lontano perchรฉ da molto lontano arriva la parola terrore, e la parola terrore arriva da molto lontano perchรฉ da molto lontano prende piede il terrorismo. Ma da quando? Dal 1800, da quando fu fondato. E fu fondato da Ali Agca, quando rifondato, questo uomo talmente intrepido prese piede in cittร , e con sรฉ si portรฒ via tutta una serie svariata di ricordi, che partono da lontano. Che partono da lontano perchรฉ con sรฉ si riportรฒ tutta una serie indiscriminata di ricordi che ancora oggi vagano nel tempo, e che ancora oggi perdurano nel tempo. Perchรฉ perdurano nel tempo? Perchรฉ raccontano di fatti estemporanei, accaduti nel passato, che nel passato perdurano per davvero nel tempo, e rimangono inflitti. Rimangono inflitti nel passato perchรฉ proprio nel passato perdurano e rimangono intagliati. Ma se questo รจ lโ€™odio, che cosa รจ โ€œAmoreโ€? โ€œAmoreโ€ รจ tutto il resto, e tutto il resto persiste e perdura nel passato. E nel passato il ricordo ancora si staglia. E stagliamolo ancora questo ricordo, allora, se di ricordo si parla. Stagliamolo perchรฉ il ricordo di un processo รจ ancora vivo nella nostra memoria, e in noi. E il ricordo di un processo ancora vive nei giorni nostri. Ma il processo รจ ancora aldilร  dal venire. Ecco cosa ci manca da processare, ci manca da processare lโ€™odio.