E’appena ricominciato il girone di ritorno di serie a che ha visto innumerevoli sorprese, prima fra tutte la sconfitta della Roma.
I Giallorossi ormai non sanno più vincere e cadono sotto i colpi di un’atalanta molto spumeggiante e ben messa in campo.
I Bergamaschi espugnano l’olimpico con il risultato di 2 a 1, ottenuto grazie ai goal di Cornelius e De Ron, che prima dell’intervallo viene anche espulso.
Nonostante la superiorità numerica i Giallorossi riescono a segnare un goal solamente e a giocare in maniera veramente poco convincente.
Unica nota positiva per la Roma è il ritorno al goal di Dzeko.
Discorso opposto va fatto per i Biancocelesti, che stanno attraversando un ottimo momento.
Contro la Spal la Lazio vince per 5 a 2 con un Immobile in forma smagliante, autore addirittura di quattro reti.
Aveva sbloccato la partita un grandissimo goal di Luis Alberto, mentre per la Spal era andato a segno Antenucci per ben 2 volte.
La Juventus vince faticando tantissimo contro il Cagliari, che per gran parte della gara ha tenuto testa ai bianconeri.
Risultato finale 1 a 0 per i Campioni d’Italia, grazie al goal di Bernardeschi.
I Sardi hanno protestato a lungo per alcuni episodi dubbi, tra cui spicca un rigore abbastanza netto non concesso alla squadra sarda.
Altra battuta di arresto per l’Inter che non sa più vincere-
Il risultato finale contro la Fiorentina è di 1 a 1, con il goal decisivo siglato all’ultimo minuto da Simeone.
Per quanto concerne le zone basse della classifica bisogna sottolineare il secondo successo consecutivo del Benevento che si impone sulla Sampdoria per ben 3 reti a 2.
Il Benevento non aveva mai segnato 3 goal in una partita.
Grande protagonista della partita è l’attaccante Coda, autore di una doppietta.
Infine si devono sottolineare i successi di Napoli, Torino Genoa e Milan, mentre tra Chievo Verona ed Udinese è finita 1 a 1.