E’ stata inaugurata sabato 20 gennaio presso la Galleria Varsi β€œVexillum Transparent”, mostra personale di Daniel MuΓ±oz – SAN, artista spagnolo impegnato nella realizzazione di progetti di Arte Pubblica pittorici, installativi e partecipativi.

Oggetto della mostra Γ¨ la riflessione dell’artista sull’uomo che si muove, sul significato e sulle conseguenze che il suo spostarsi nello spazio ha sulla societΓ , su di noi e sulle necessitΓ  che ci spingono a superare i nostri confini. La mostra indaga, in particolare, il concetto di turismo generando una catena di interrogativi. ll turismo Γ¨ invasione o sviluppo? Quali conseguenze ha l’esperienza turistica sul sistema mondiale? I luoghi sono ancora in grado di produrre significati? E noi quali significati possiamo attivare nell’incontro con l’altro e con l’altrove?

Β«Ho cominciato a considerare il mio interesse per il turismo da una prospettiva diversa a causa delle proteste anti-turismo che si sono svolte in Spagna la scorsa estate, principalmente a Barcellona. Sono stato fortemente attratto dagli aspetti visivi o estetici di questa situazione. I manifestanti erano principalmente gruppi di giovani che per vari motivi volevano difendere lβ€™β€œintegrità” della loro cittΓ  o provincia, o del loro paeseΒ».