Il giornalista Giancarlo Mazzuca, attuale membro del consiglio di amministrazione della Rai, è il vincitore del Premio “StregArti – Premio Arco di Traiano”, per la sezione di Giornalismo.

La cerimonia si svolgerà Sabato 3 febbraio 2018, alle ore 17.00, a Benevento, presso Palazzo Paolo V (Corso Garibaldi), dove è in corso la Rassegna Internazionale di arte moderna sul tema delle Streghe, con la partecipazione di 75 artisti italiani e internazionali, in rappresentanza di paesi come Cina, Messico e Stati Uniti.

Si entra nel vivo nella manifestazione, con la consegna dei primi premi della kermesse, in attesa della cerimonia conclusiva in programma sabato 10 febbraio. La manifestazione è organizzata dalla Proloco Samnium di Benevento e dal Comune capoluogo.

La commissione ha deciso di premiare Giancarlo Mazzuca “per il suo continuo e lungimirante impegno nella professione giornalistica e per l’alto valore culturale del suo recente libro “Mussolini e i Musulmani, quando l’Islam era amico dell’Italia” – scritto con Gianmarco Walch ed edito da Mondadori – in cui ricostruisce un’importante momento storico dell’Italia alla luce degli scenari odierni”.

Nel corso della sua carriera Giancarlo Mazzuca è stato inviato speciale del “Corriere della Sera”, caporedattore della sezione economia a “Il Giornale” di Indro Montanelli e suo vicedirettore a “La Voce”, e poi vicedirettore di “Fortune Italia”. Passato al Gruppo Monti è diventato capo della redazione economica del Quotidiano Nazionale. Dal gennaio 2001 all’aprile 2008 è stato direttore editoriale del Quotidiano Nazionale. Dal 26 febbraio 2002 al marzo 2008 ha assunto al contempo la carica di direttore responsabile de “Il Resto del Carlino” e successivamente anche quella de “Il Giorno”.

Inoltre ampio spazio sarà dato alla tematica del Turismo con l’ospite Paolo Del Bianco, presidente della Fondazione Romualdo Del Bianco, promotore e fondatore del portale non profit “Life Beyond Tourism”.

Del Bianco parlerà di questa piattaforma virtuale , una nuova strategia ‘oltre il turismo’ che vuole contribuire alla diffusione di valori universali e che inverte l’attuale concezione del turismo quale puro consumo. Alla cerimonia, che sarà condotta dalla giornalista Rai Daniela Miniucchi, sono attese le autorità civili, religiose e militari.