Giro di boa per i 14 aspiranti chef della settima edizione di Masterchef Italia – prodotta da Endemol Shine Italy – ancora in gara. Domani, giovedì 1° febbraio alle 21.15 su Sky Uno HD, ad attenderli dietro la porta della cucina della Masterclass, oltre ai giudici Antonia Klugmann, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo, troveranno la prova delle prove.

Per prima cosa dovranno fare i conti con un una Mystery Box di grandissime dimensioni, che contiene ingredienti davvero insoliti. E, a seguire, l’Invention Test più temuto di tutte le edizioni del cooking show, dedicato alla pasticceria. A giudicarli un’ospite d’eccezione: la giovane e talentuosa pastry chef Isabella Potí.

La corsa verso il titolo di settimo MasterChef italiano, passa poi per l’Altopiano di Campo Imperatore, nel cuore del massiccio del Gran Sasso, in Abruzzo. In questa location mozzafiato, a 1.600 metri di altezza, gli aspiranti chef dovranno cucinare il pranzo per un gruppo di boy scout. Oltre ad avere a disposizione solo le loro cucine da campo e un’attrezzatura limitata, il fuoco rappresenterà per loro un’ulteriore difficoltà. Alla brigata perdente non resterà che affrontare il Pressure Test. Ultima chance per cercare di rimanere nella cucina di MasterChef.

Dal lunedì al venerdì alle ore 20.05, sempre su Sky Uno HD, torna anche l’appuntamento con la striscia daily di MasterChef Magazine. Tra gli ospiti di questa settimana ci saranno: lo chef stellato Giuseppe Iannotti che presenta una ricetta in cui celebra un tesoro gourmet di sua esclusiva produzione, il katsuobushi di vitello; mentre, a San Benedetto del Tronto, conosceremo la chef Sabrina Tuzi, giovane promessa della cucina italiana. Inoltre, come ogni settimana, Bruno Barbieri rivela tecniche, ingredienti, trucchi e segreti del mondo della cucina; Antonino Cannavacciuolo, in esclusiva dal suo ristorante stellato Villa Crespi, prepara un piatto sorprendente e facile da realizzare mentre, Antonia Klugmann apre le porte della cucina del suo ristorante stellato, L’Argine a Vencò. E, infine, ritroveremo le storie e le ricette degli aspiranti chef protagonisti della settima edizione del cooking show.

Come nelle scorse stagioni, la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove, è stata riutilizzata o donata ad associazioni benefiche ed enti caritatevoli di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni.

Baldini&Castoldi curerà e pubblicherà il libro di ricette del vincitore, il 7° MasterChef italiano.