Maus
Il fumetto, o meglio ancora romanzo a fumetti, Maus di Art Spiegelman Γ¨ unico nel suo genere e sicuramente Γ¨ un’opera che non solo merita un’occhiata, ma necessita di un’accurata lettura.
L’opera autobiografica Γ¨ stata pubblicata per la prima volta nel 1986 negli Stati Uniti d’America, essa narra la storia di un figlio che decide di riportare la vita del padre durante la sua esperienza nei campi di concentramento tedeschi e di farsi raccontare le disavventure del padre.
Nel racconto troviamo non solo la storia dei tragici eventi accaduti durante la Seconda Guerra Mondiale, ma soprattutto l’introverso carattere dell’autore e il difficile rapporto con un padre che rimarrΓ  condizionato perennemente dal conflitto e dalle tremende esperienze vissute.
I protagonisti sono dunque un padre (Vladek) e suo figlio (Art), entrambi di origine ebraica e nel racconto di Vladek troviamo altri personaggi che hanno sofferto proprio come il narratore o che introducono il lettore in un mondo mutilato dal dolore e dalla sofferenza, ad esempio molto importante Γ¨ Anja.
Anja Γ¨ moglie e madre dei protagonisti e nonostante sopravviva ai campi nazisti, si suicida a distanza di qualche tempo. La sua morte Γ¨ un elemento che caratterizza la relazione padre/figlio i quali sono affranti dal dolore.
La sfera emotiva Γ¨ determinante nella storia, in quanto il racconto degli avvenimenti Γ¨ una descrizione che aiuta il lettore a comprendere quanto la paura e la miseria abbiano segnato quegli anni, ma l’appiattimento emotivo Γ¨ ancor piΓΉ presente nei gesti quotidiani e nelle relazioni tra padre e figlio. La guerra animi delle risulta essere un fenomeno permanente negli animi delle persone, le quali restano perennemente segnate da essa.
Gli esseri umani vengono disegnati allegoricamente con degli animali, questo per evidenziare in qualche modo la sconfitta del genere umano di fronte la crudeltΓ  della guerra e la perdita dell’umanitΓ ; perciΓ² gli ebrei diventano dei topi, i tedeschi dei gatti, i francesi delle rane, gli americani dei cani…
Dunque i gatti cercano di mangiare i topi e si azzuffano contro i cani; non esiste una razza animale predominante sugli altri ed il mondo Γ¨ segnato da miseria, follia e distruzione.
Nel corso degli anni, Maus ha raggiunto fama internazionale e l’autore ha ricevuto la menzione speciale da parte dei giudici del Premio Pulitzer.